ADSL – Lettera alla Telecom a Roma


Domenica

9 ottobre 2005

 


ADSL: altre novità

 






 

Riportiamo integralmente la lettera che il consigliere comunale Marco Burato, dopo il proprio interessamento, ha inviato alla Telecom Italia.

Verona 05 Ottobre 2005

Mitt: Consigliere Comunale Marco Burato
Comune di Verona
Piazza Brà, 1 37121 VERONA

Al Responsabile dei Rapporti Istituzionali
Dr. Juan Carlos Venti
Telecom Italia
Corso d’Italia, 41
00100 Roma

Oggetto: Linea ADSL mancante a Montorio Veronese e Valsquaranto

Egregio Dr. Juan Carlos Venti,
scrivo per informarLa delle vivaci proteste dei cittadini di Montorio Veronese (una frazione a NE di Verona) giuntemi e riguardanti la mancanza della linea ADSL in una zona sita solo 2 km dal vostro principale insediamento noto come la “torre”.

Sebbene in Montorio e nella Valsquaranto risieda una popolazione di circa 7000 persone la centrale Telecom del paese non è ad oggi equipaggiata con apparati che possano permettere il collegamento veloce a internet: questo ha portato ad una situazione critica cui ha seguito una raccolta firme pervenutami.

Montorio ha insediamenti residenziali e industriali di pregio che nel 2005 vedono ancora negata la possibilità di un collegamento al web al passo con i tempi.

Da tempo la stampa locale ha più volte denunciato le proteste dei cittadini montoriesi verso Telecom la quale ad oggi non ha ancora dato risposta.

Spero di trovare in Lei un valido aiuto per poter risolvere questo grave problema che, peraltro, non pochi danni sta causando all’immagine dell’Azienda che Lei rappresenta.

Certo di una cortese e rapida risposta, auspico un urgente intervento da parte di Telecom Italia in modo tale da garantire in breve tempo il servizio ADSL a Montorio e alla Valsquaranto. Nell’attesa porgo i miei più distinti saluti.

Il Consigliere Comunale Marco Burato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.