L’idea del Mamo


 

L’idea del Mamo

 

lidea del mamo 230Il gruppo L’idea del Mamo nasce nel 2008 in seguito alla prematura scomparsa, per una forma leucemica, di Mauro Rama, comune amico dei componenti del suddetto gruppo.

Nel 2013 si costituisce l’Associazione di Promozione Sociale “L’Idea del Mamo.

Mauro era una persona estremamente impegnata in ambito sociale su vari fronti. In particolare si è direttamente impegnato nell’ambito della musica, del teatro, dei motori, dell’ambiente, della solidarietà, dei beni culturali, dell’informazione, insomma una serie di interessi a 360 gradi.

 

Una volta malato ha dato il suo contributo anche all’ADMOR (Associazione donatori midollo osseo e ricerca) collaborandovi attivamente per quanto la malattia gli poteva consentire.

 

Questo gruppo ha come fine dare continuità a quelli che erano gli interessi e le passioni di Mauro, condividendone il valore umano, da qui anche il nome dell’associazione stessa: L’idea del Mamo.

 

Il gruppo ha un duplice obiettivo, rispecchiando un po’ i due momenti dell’intensa vita di Mauro (il Mauro nel pieno vigore fisico e il Mauro malato):

 

          un primo obiettivo consiste nel favorire momenti di aggregazione, spettacolo, e iniziative culturali, di solidarietà e di informazione di vario genere da parte di gruppi di artisti e di diverse associazioni all’interno della comunità montoriese, anche con la speranza di individuare, in un prossimo futuro magari non troppo lontano, una struttura polivalente che consenta ai diversi gruppi di potersi esprimere e approfondire le proprie passioni e interessi.

 

          un secondo obiettivo (ma non per ordine di importanza) è quello di collaborare e coadiuvare l’ADMOR, durante le predette manifestazioni, nella propaganda, nella raccolta fondi, nel favorire le adesioni da parte dei potenziali donatori di midollo osseo. Il sentimento di impotenza e di smarrimento che si vivono quando un proprio caro o un proprio conoscente è colpito da patologie così gravi non deve essere aggravato dalla mancata conoscenza dell’esistenza e del sostegno di queste associazioni, nonché dall’ignoranza sulle possibili modalità per aiutare questi malati per evitare situazioni quanto meno spiacevoli, come ad esempio è successo agli amici di Mauro che, in seguito alla loro richiesta di farsi “tipizzare” come donatori di midollo osseo, si sono visti rifiutare la loro proposta di iscrizione perché “fuori età”, cioè tutti al di sopra dei 35 anni.

 

Mauro ha lasciato un profondo segno nella comunità montoriese. Gli amici che hanno costituito questo gruppo che porta il suo nome hanno raccolto questa sfida ed intendono portare avanti quanto da lui intrapreso animati da uno spirito di amicizia, di condivisione e di reciproco sostegno.

 

Tutti gli articoli su L’idea del Mamo

 

Referente:

Beniamino Micheloni

cell.: 3476339955

mail: benimich@tin.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.