Yellow Team – Sant'Anna


 

Pareggio casalingo in quel di Mizzole per la Yellow Team, che impatta per 1 a 1 contro gli Amatori Sant’Anna. Il solito stravolgimento del campionato ad opera del CSI, fa si che i gialli di Montorio devano scontrarsi nuovamente, dopo poche settimane, con la compagine della Lessinia, squadra che era stata battuta all’ultima dell’andata e che ieri è venuta a disputare l’anticipo della 15esima di ritorno in quel di Mizzole.

La lunga sosta forzata a causa del brutto tempo, che ha fatto rinviare due partite, evidentemente non ha fatto bene ai gialli, perché sin dai primi minuti si capisce che sono svogliati e non grintosi come si vorrebbe. Gli ospiti invece, seppur rimaneggiati e solamente in 12 in distinta, sono scesi dalle montagne per giocarsela a viso aperto.

La cronaca inizia col minuto numero 4: De Carli tira al volo dalla lunga distanza un pallone che è diretto nello specchio della porta, ma sulla traiettoria c’è Mulè che viene colpito sulla schiena ed interrompe quindi un tiro che potrebbe aver impensierito il portiere avversario.

Dopo questa occasione però, i gialli sono evanescenti, non mordono e sono molli sulle gambe, ne approfitta il Sant’Anna che, grazie agli spazi concessi, costruisce un paio di azioni corali, su una di queste arriva l’episodio del vantaggio avversario. Palla vagante sulla fascia sinistra che rimpalla e va ad impattare sul braccio di un difensore Yellow dentro l’area, l’arbitro fischia il rigore che viene siglato ad opera del Sant’Anna, 0 a 1 al minuto 11.

Dopo questo i gialli provano a destarsi da tanto torpore, al 12’ De Carli affonda sulla destra, assist per Antonini che tira in porta, ma la palla è parata facilmente dal portiere.

La reazione però termina li, ci vogliono parecchi minuti perché i padroni iniziano a riordinare le idee. Il tempo passa e bisogna arrivare al 24’ per trovare un’altra azione degna di nota. Zamboni tira dalla lunghissima distanza al volo, ma il pallone è ancora facile preda del portiere. Un minuto più tardi dubbio atterramento in area di rigore su Pagani, ma l’arbitro lascia correre.

Adesso i gialli sono molto più tosti e si vede, il forcing giallo è asfissiante e il Sant’Anna è costretto a difendersi nella propria meta campo.

Al 30’ azione bellissima ad opera degli avanti gialli: Mulè lascia partire un tiro magistrale dal limite del aria, la palla spiove perfettamente  appena sotto la traversa ed è destinata ad entrare, ma con uno scatto di reni degno del miglior portiere di serie A il numero 1 del Sant’Anna si tuffa all’indietro e con una mano riesce a colpire il pallone che ritorna indietro verso il campo, Antonini si catapulta come un falco sul pallone, controlla e tira, ma la palla termina sulla traversa.

Si va infine negli spogliatoi, dove Mister Poerio cerca di dare la carica ai suoi, capisce che la reazione, seppur tardiva c’è stata, basta solo fare qualche correzione e la partita può essere rimessa in carreggiata.

Si riparte ed è subito Yellow: al primo minuto Albertocchi, neo entrato, tira fuori dopo aver ricevuto un assist al bacio da Mulè. Al 2’ pareggio dei padroni di casa, Cisamolo recupera una palla vagante al limite dell’area e con un diagonale precisissimo la piazza sul secondo palo. Gol importantissimo per il centrocampista giallo che ritorna a siglare dopo un lungo periodo a digiuno. 1 a 1.

Adesso la Yellow ci crede, vuole fare sua la partita. Al 5’ Pagani colpisce di testa da un cross che arriva dalla destra, ma la mira è sbagliata e la palla termina alta.

Al 13’ unico brivido del secondo tempo: buco difensivo che permette ad un avversario di involarsi verso la porta difesa da Pernigo, il quale non sa se uscire o no, nel frattempo l’attaccante lascia partire un tiro che viene deviato e si alza a palombella scavalcando il numero 1 giallo che però viene salvato dal palo.

Da qui a fine partita la musica sarà sempre la stessa: Yellow Team in avanti per  cercare di vincere la gara e Sant’Anna che vuole difendere il pareggio. Da citare infine degli ottimi interventi ad opera del Sita,  portiere avversario che in più occasioni ha impedito agli avanti in maglia gialla di siglare il gol della vittoria.

Dopo 4 minuti di recupero l’arbitro sancisce la fine della partita. Occasione sprecata da parte della Yellow Team di proseguire la corsa nel campionato, ma tutto sommato pareggio giusto perché i Montoriesi si sono svegliati troppo tardi. Di contro il Sant’Anna ha fatto la sua onesta partita e non ha rubato niente, nonostante fosse in una formazione rimaneggiata.

 

Staff Yellow Team

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.