Fibra ottica Fastweb – Montorio escluso – Si aggrava il Digital Divide


Accordo Comune di Verona e Fastweb per la realizzazione della nuova rete Fastweb. L’8^ Circoscrizione esclusa. Appello contro il digital divide

 

Nei giorni scorsi il Comune di Verona e Fastweb hanno annunciato l’accordo per la realizzazione della nuova rete Fiber to the Cabinet, che porterà una connessione internet più veloce e affidabile a famiglie e imprese.
Ecco il comunicato stampa dell’ufficio stampa del Comune di Verona:

PRESENTATA NUOVA RETE IN FIBRA OTTICA FASTWEB A VERONA

Ma il territorio dell’VIII Circoscrizione è escluso da questo accordo: Poiano, Quinto, Montorio, Mizzole non rientrano nel progetto. Si aggrava per questo territorio il “Digital divide”, il divario esistente tra chi ha accesso effettivo alle tecnologie dell’informazione (in particolare personal computer e internet) e chi ne è escluso,(cit. wikipedia).

La fibra ottica ancora non arriva.

Questa esclusione ha una ricaduta gravissima sul nostro territorio, sulle aziende e suoi abitanti che vengono relegati in una condizione di marginalità rispetto all’accessibilità del mondo della comunicazione. Se da un lato le aziende perdono competitività, dall’altro i cittadini faticano ad accedere a servizi pubblici per i quali è d’obbligo l’utilizzo di una rete efficiente.

 

Sono proprio di questi giorni le notizie relativa a:
Certificati del Comune online con la firma digitale.
Cud on line, pensionati in crisi

 

Nel sito di Fastweb è visualizzabile la mappa del progetto della copertura in fibra ottica, che lambisce la nostra Circoscrizione ma non la comprende.

Nell’immagine a fine articolo (in rosso il territorio coperto dall’accordo) un particolare del progetto che mette in evidenza l’esclusione dei paesi dell’area: da Quinto a Poiano, da Santa Maria in Stelle a Pigozzo, da Mizzole a Montorio.

 

Appello contro il digital divide

 

Chiediamo a tutti i nostri referenti politici di attivarsi per aiutare aziende e territorio, specialmente in questo momento di crisi, ad essere competitivi, e per permettere a tutti i cittadini l’accesso a servizi on line. Chiediamo che venga tempestivamente modificato l’accordo per includere nel progetto anche Montorio e l’VIII Circoscrizione.

Ricordiamo che a Montorio non è ancora possibile avere un collegamento in fibra ottica. Attualmente l’accesso ad internet è garantito da un ponte radio tra la centrale telefonica di Montorio e la torre Telecom di San Michele Extra (ottenuto negli anni scorsi dopo una raccolta di firme) o attraverso collegamenti tramite telefonia cellulare. E’ presente la fibra ottica di AGSM (posata nei mesi scorsi) che collega gli uffici della circoscrizione in piazza delle Penne Nere con il Comune a Verona, ma attualmente non esiste il collegamento, tra questa fibra e la centrale telefonica del paese che dista solo 100 metri.

Basta poco per sconfiggere il digital divide. Con un po’ di buona volontà si può fare !

 

fastweb mappa

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.