Forte John in 80 foto



Il Forte John – Preara (1860) raccontato in 80 foto

 

Vi presento questo lavoretto su un o dei tanti forti di seconda cinta che circondano la città di Verona, all’epoca caposaldo austriaco.
Il dettagliato corredo fotografico è stato realizzato durante una visita organizzata dal “Comitato Fossi Montorio” che si è adoperato per il recupero, in parte, del forte, oltre ad altre opere dell’abitato di Montorio tra cui il famoso castello qui visibile. Ringrazio Fortificazioni per il prezioso contributo per le descrizioni dei dettagli dell’opera.

 

La necessita da parte degli austriaci di realizzare una seconda cinta di fortificazioni fu dettata dal progresso tecnolico degli armamenti di artiglieria. Infatti, fino agli anni 30-40 dell’ottocento, i cannoni ebbero una gittata di soli 2km, successivamente, grazie ad un ingegnere torinese, si passo dalla canna liscia alla canna rigata e il proietto assunse la forma di ogiva sostituendo la classica palla. Queste migliorie permisero di allungare la gittata utile a ben 5 km, fatto che costrinse i difensori ad avanzare le postazioni di tiro in modo da non permettere l’avvicinamento degli attaccanti. La nuova cintura prende il nome di “campo trincerato”.

 

La sua costruzione avvenne nel 1860, gli elementi di facciata sono poligoni che formano un bugnato regolare, quasi sempre esagoni, in tufo prelevato in loco e lavorato dagli abitanti dei paesi circostanti. Le fuciliere e le cannoniere sono spesso contornate a mattoni a farfalla. Poteva contenere 120-140 soldati, l’armamento principale era composto da quattordici cannoni. Successivamente alla dipartita degli austriaci, nel 1866, il forte prese il nome di Preara, dovuto al toponimo, infatti nel dialetto locale, la preara è un ammasso esteso di “preoni”, rocce, infatti la sommittà della collina presenta uno strato roccioso più o meno regolare e in parte interrato.

Da Fortificazioni: “Nel 1866 era stato armato con undici pezzi, di cui due rigati a lunga gittata, che potevano battere S. Fidenzio, la valle del Fibbio e la Valpantena. Fino ad ora era ben conservato anche nei serramenti perché adibito a deposito di esplosivi, ma, abbandonato di recente dai militari è stato subito manomesso dai vandali ed ora avrebbe bisogno di una qualche forma di controllo per evitare danni irreparabili.”

Sempre Fortificazioni ci da ulteriori preziose informazioni: “Questo forte, piuttosto ridotto nelle dimensioni e con poligonale di base a sviluppo irregolare per adattarlo al particolare terreno era parte scavato nella roccia del monte Preara dove già esistevano alcune postazioni a carattere campale. Nel piazzale, cui si accede da un portale di linea piuttosto semplice e di cui sono state demolite le difese di fucileria, si aprono i vani per le artiglierie in casamatta nonché quelli per alloggiamenti e magazzini; una rampa, oggi in parte scomparsa, portava al ” ramparo ” volto a nord su cui si affacciavano le artiglierie scoperte mentre una sottostante galleria conduce alla caponiera destinata a battere il fosso del fronte principale.”

 

 

Alessandro Rancani

 

Fonte informazioni: www.fortificazioni.net

 

 

 

Mappa con riferimenti numerati

0 Mappa Preara

 

1 Fossato

1 Fossato

 

2 Ingresso estero

2 Ingresso esterno

 

3 Fuciliere lato ovest

3 Fuciliere lato ovest

 

4 particolare fuciliera mensa

4 Prticolare fuciliere mensa

 

5

5

 

6 angolo mensa

6 Angolo mensa

 

7 lat oovest

7 lato ovest

 

8 angolo bagno

8 angolo bagno

 

9 lato ovest

9 lato ovest

 

10 vallo lato ovest

10 vallo lato ovest

 

11 vallo lato ovest

11 vallo lato ovest

 

12 caponiera angolo NO

12 Caponiera angolo NO

 

13 caponiera lato ovest

13 caponiera lato ovest

 

14 vallo lato ovest

14 vallo lato ovest

 

15 caponiera lato est

15 caponiera lato est

 

16 vallo lato est

16 vallo lato est

 

17

17

 

18

18

 

19

19

 

20

20

 

21 lato est

21 lato est

 

22 cannoniere e fuciliere lato est

22 cannoniere e fuciliere lato est

 

23 particolare lato est

23 Particolare lato est

 

24 lato est

24 lato est

 

25 caponiera angolo nord

25 caponiera angolo nord

 

26

26

 

27

27

 

28 caponiera sud

28 caponiera sud

 

29 lato sud

29 lato sud

 

30 particolare ponte levatorio

30 particolare ponte levatoio

 

Interno del forte

 

31 lato ovest

31 lato ovest

 

32 – bagno

32 bagno

 

33 bagno

33 bagno

 

34 bagno

34 bagno

 

35 cucina

35 cucina

 

36 cucina

36 cucina

 

 

 37 forno cucina

37 forno cucina

 

38 camino fucina

38 camino cucina

 

39 mensa lato ovest

39 mensa lato ovest

 

40 mensa lato sud

40 mensa lato sud

 

41 resti della rampa e lato nord

41 resti della rampa e lato nord

 

42

42

 

43 caponiera interno

43 caponiera interno

 

44

44

 

45 particolare

45 particolare

 

46 polveriera

46 polveriera

 

47 polveriera

47 polveriera

 

48 munizioni

48 minuzioni

 

49 munizioni

49 munizioni

 

50

50

 

51 volta

51 volta

 

52 cannoniera

52 cannoniera

 

53

53

 

54 cannoniera

54 cannoniera

 

55 cannoniera

55 cannoniera

 

56 gancio manovra cannone

56 gancio scarico polveri di sparo

 

57 cannoniera

57 cannoniera

 

58 cannoniera

58 cannoniera

 

59 passaggio

59 passaggio

 

60 cannoniera

60 cannoniera

 

61 cannoniera

61 cannoniera

 

62

62

 

63 fessura fuciliera

63 fessura fuciliera

 

64 volta

64 volta

 

65

65

 

66 fuciliera

66 fuciliera

 

67

67

 

68

68

 

69

69

 

Forte visto da sud

a1 da sud

 

Vista SO

a2 vista SO

 

Vista S

a3 vista S

 

Vista SE

a4 vista SE

 

Vista E SE

a5 vista ESE

 

Vista O SO

a6 vista OSO

 

Vista O NO

a7 vista ONO

 

Vista NE

a8 vista NE

 

Vista E NE

a9 vista ENE

 

Vista E

a10 vista E

 

 

Pagine correlate:

Fort John

Le foto della visita al Forte John

Immagini montoriesi: forte John 1 – Gli interni

Immagini montoriesi:forte John 2 – Gli interni lato est e ovest
Immagini montoriesi: forte John 3

Immagini montoriesi: forte John 4

Opuscolo Forte John o Preara

Percorsi: la dorsalePreafita

Comun. Stampa – Fort John è del Comune di Verona

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.