Caserma "G. Duca": 600 nuove reclute



 

600 giovani da ieri all’85° Reggimento Verona per il corso di addestramento militare

 

"Natale
Caserma “G. Duca” –Verona – 85° Reggimento Addestramento Volontari “Verona”

Via S. Michele, 6, 37141 Verona (VR) – Tel. 045 521799

 

 

06 settembre 2013

caserma ducaIeri sono giunti nella Caserma “G. Duca” a Montorio Veronese circa 600 giovani, uomini e donne di età compresa tra i 18 e i 25 anni, Volontari in Ferma Prefissata a un anno, arruolati con il 3° blocco 2013.
Presso la Caserma è presente, infatti, uno dei tre Reggimenti Addestramento Volontari che fanno capo al Raggruppamento Unità Addestrative: l’85° Reggimento “Verona”.
Altri circa 1300 volontari sono affluiti nel 235° Reggimento “Piceno” ad Ascoli e nel 17° Reggimento “Acqui” con sede in Capua per un totale complessivo di 1933 reclute.
Dovranno iniziare il loro iter formativo e addestrativo frequentando il corso di formazione di base e permanendo nei Reggimenti per un periodo di dieci settimane, al termine delle quali verranno trasferiti agli Enti e Reparti d’impiego della Forza Armata dislocati su tutto il territorio nazionale. Durante questo periodo i frequentatori del corso saranno sottoposti ad un addestramento intenso, attraverso il quale conosceranno gli aspetti fondamentali della vita militare. Affronteranno nove settimane di addestramento di base per apprendere le conoscenze e capacità di impiegare le tecniche individuali necessarie per l’impiego nonché per assolvere compiti di sicurezza e autodifesa, anche in concorso con le forze di polizia.
Visite di incorporazione, vaccinazioni e vestizione sono le prime tre attività che sono state affrontate dai giovani corsisti, cui faranno seguito lezioni teoriche e pratiche, addestramento sul terreno ed una esercitazione finale. Due mesi ed una settimana intensissime, necessari per acquisire le basi di quella che per molti di loro potrebbe diventare la professione del futuro. Affronteranno una nuova realtà, che richiederà loro un radicale cambiamento delle abitudini. Dovranno adattarsi in tempi ristrettissimi alla vita in comune, agli orari che scandiscono la giornata ed alle norme e regole che disciplinano la vita dei militari alle armi. Al termine delle dieci settimane di addestramento basico, verranno assegnati alle diverse Unità d’impiego, logistiche e territoriali della Forza Armata, dislocate su tutto il territorio nazionale, per svolgere il rimanente periodo di servizio. Il Raggruppamento Unità Addestrative dell’Esercito ha la responsabilità della formazione iniziale di uomini e donne destinati alla Forza Armata, ma anche dei Volontari che decideranno di servire il Paese nelle Forze di Polizia ad Ordinamento Militare e Civile.

Fonte informazioni: www.lavocedelvolturno.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.