Apertura straordinaria del Castello di Montorio


 

castello festa amia set14Festa ecologica: per un giorno il castello ai Montoriesi

 

 

02/10/2014

 

La festa Ecologica, organizzata da AMIA in collaborazione con molte associazioni del territorio, ha offerto l'occasione di addentrarsi all'interno delle mura del castello di Montorio, restituito alla sua affascinante bellezza dopo i lunghi e impegnativi lavori di restauro conservativo. Potremmo definirla un'inaugurazione popolare, dopo quella ufficiale promossa dalle autorità nell'aprile 2013.

(Inaugurazione del Castello di Montorio  – 12 aprile 2013)


Una concessione "eccezionale", che difficilmente potrà essere ripetuta in tempi brevi per le ancora precarie condizioni di sicurezza del sito, attribuibili nello specifico alla mancanza della recinzione che delimita l'area nella zona nord est.

 

castello 1961 caccia al tesoroLa svolta potrebbe venire, con la realizzazione della recinzione, oppure, con tempi più lunghi, alla fine degli ulteriori lavori che sono in programma nel Piano Triennale Opere Pubbliche 2014/2016 del Comune di Verona: 1 milione e 50 mila euro previsti per due interventi di restauro (anno 2015 intervento 141 – importo previsto 250 mila euro) e di manutenzione (intervento n. 142 – importo previsto 200 mila euro anno 2015 e 600 mila euro anno 2016).

(2010 – 2017. Storia del finanziamento scomparso)


Sole, temperatura mite e soprattutto curiosità hanno trascinato domenica all'interno del castello un vero e proprio fiume di persone, guidati dai volontari del Comitato Fossi di Montorio, tra cui Luigi Alloro autore di una specifica pubblicazione sul castello. (IL CASTELLO DI MONTORIO Luigi Alloro – Marco Pasa – Analisi storica, socio-economica e architettonica)

castello-anni-70La solennità dell'avvenimento ha riportato i presenti al 24 giugno 1405 quando nel Castello di Montorio veniva firmato il trattato di dedizione di Verona alla Repubblica Serenissima di Venezia .

(Il Trattato di Montorio – 24 giugno 1405: Verona si consegna alla Serenissima)


E la magica atmosfera del luogo ha riacceso i bei ricordi delle numerose persone presenti.

 

Paola: "Da ragazzi qui facevano le battaglie con le cerbottane. Ci si divideva in due gruppi uno all'interno difendeva la fortezza e uno all'esterno tentava di conquistarla".

Roberto ricorda che al posto della grande attuale spianata c'erano le montagne di terra da percorrere in bicicletta o a piedi.


Lucia: "Nel week end, con il gruppo di amici si veniva a controllare i resti dei falò notturni, che i racconti dell'epoca, associavano, a riti magici".

Nicola trascorreva i pomeriggi ad ispezionare le mura, le torri e soprattutto il terreno, alla ricerca del tunnel segreto che congiungeva con la città di Verona.

(Le leggende del Castello di Montorio)


Gianni ci mostra le foto delle pericolose acrobazie sopra la cinta muraria che, assieme ad altre, si compivano negli anni '60 quando in estate si realizzavano delle memorabili "caccia al tesoro".

 

castello in Festa 1987Molti altri ricordano la festa con balli realizzata il 17 maggio 1987 in occasione della acquisizione della proprietà del maniero e dell'intera area da parte del Comune di Verona.

Per il momento, in attesa di "riconquistare" definitivamente il Castello, i montoriesi si possono consolare con la polveriera austriaca, che con decisione di Giunta del comune di Verona dello scorso luglio è stata data in gestione alla Circoscrizione VIII (La polveriera alla Circoscrizione) per essere usata come sala civica. 

 

 

Storia del Castello di Montorio

 

Le foto della Giornata Ecologica al Castello di Montorio

 Galleria fotografica

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.