Esondazione – Il Consorzio APV pulisce la Fossa Cozza 1



Pulizie anti alluvione sulla Fossa Pozza

 

"torta2.gif"

L’Arena di Verona

Sabato 04 aprile 2015 PROVINCIA, pagina 24

SAN MARTINO BUON ALBERGO. Il Consorzio Apv sta mettendo in sicurezza gli argini lungo la derivazione del Fibbio

Pulizie anti alluvione sulla Fossa Pozza

 

Vittorio Zambaldo

La Regione finanzia la briglia filtrante alla Rocchetta

Sono in atto grandi lavori per la messa in sicurezza dei corsi d’acqua attorno a San martino Buon Albergo perché è ancora troppo vivo e vicino il ricordo dell’alluvione del 16 maggio 2013 con lo straripamento dello Squaranto e del Fibbio, la rotta del Progno di Marcellise e l’esondazione dei fossi fra Campalto e Mambrotta.
Nelle ultime settimane sono stati effettuati degli interventi mirati lungo la Fossa Pozza, nella frazione Ferrazze, ad opera del Consorzio alta pianura veneta (Apv), in collaborazione con il Comune di San Martino Buon Albergo.
«Il consorzio ha tagliato alcune piante che non rendevano sicuro l’argine o che si trovavano all’interno dell’alveo», aggiorna il vicesindaco e assessore alla Protezione civile Franco De Santi. I tronchi sarebbero stati un ostacolo in caso di piena, creando dighe e formando dei tappi pericolosi di ramaglie. Ricordiamo che proprio l’ostruzione del ponte sul Fibbio a Ferrazze e più a sud, sulla strada regionale 11 all’altezza di Vago per il Progno di Mezzane, furono le cause che mandarono sott’acqua le due località.
La Regione intanto ha stanziato 250mila euro a favore del Genio civile per la realizzazione di una briglia filtrante in località Rocchetta, che impedirà il passaggio di ramaglie e detriti. «La briglia è un tassello fondamentale per prevenire da subito il rischio di nuovi allagamenti», assicura il consigliere regionale sanmartinese Bruno Cappon, che nei mesi scorsi, in rappresentanza della Regione, ha partecipato al tavolo tecnico istituito dal Comune e coordinato dal vicesindaco De Santi, al quale hanno presenziato anche il consorzio Apv, l’Autorità di bacino del fiume Adige, il Settore Forestale regionale, sezione di Verona del Bacino idrografico Adige Po, il Comune di Verona e alcuni rappresentanti dei comitati locali.
«Stiamo portando avanti con il Consorzio e il Comune di Verona anche il progetto di un impianto di videosorveglianza in località Confin, per monitorare costantemente il corso dello Squaranto nel punto nevralgico delle problematiche che si sono verificate in passato. Siamo in attesa che il Comune di Verona, in collaborazione con Agsm, attivi la telecamera», fa sapere De Santi.
In sinergia con i proprietari dei terreni confinanti, il consorzio ha inoltre effettuato dei lavori di manutenzione lungo il Fibbio, nei pressi del cavalcavia della ferrovia, in centro paese. Il corso d’acqua è stato pulito e sono stati ricostruiti alcuni tratti di argine e consolidati altri in località Formighè. Nelle prossime settimane il consorzio concentrerà i propri sforzi sulla Rosella.
Silvio Parise, presidente del Consorzio Apv, ha parole di apprezzamento per quanto fatto: «L’esempio di collaborazione con il Comune di San Martino Buon Albergo è lodevole. Si tratta di un’iniziativa che rappresenta quanto proficua possa essere la sinergia tra enti finalizzata alla messa in sicurezza idrogeologica ed a garantire a cittadini e imprese una miglior vivibilità nel territorio».
Per essere sempre preparati alle emergenze, nei giorni scorsi la Protezione civile sanmartinese ha effettuato un’esercitazione negli impianti sportivi di Borgo della Vittoria, in collaborazione con la Provincia e altri 18 Comuni: «I nostri volontari hanno testato il funzionamento del nuovo generatore di corrente che è in grado di fornire energia elettrica a un campo tende con oltre 50 unità», conclude il vicesindaco De Santi, «e l’amministrazione comunale è fiera del lavoro svolto dai volontari sanmartinesi, ai quali è stato anche fornito un camper attrezzato per la distribuzione di medicinali».


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Un commento su “Esondazione – Il Consorzio APV pulisce la Fossa Cozza