Allarme polveriera: le muffe ricoprono le pareti


La muffa si impadronisce della polveriera restaurata ma inutilizzata

 

"noi_sabatoe_domenica_mos"

3 Luglio 2015

 

La polveriera sul castello di Montorio, costruita dagli Austriaci a metà dell'800 e da poco completamente restaurata si sta lentamente ricoprendo di muffa. Un manto di colore verde ricopre le pareti, in particolare quelle a ridosso del terrapieno sul lato nord – est. Inoltre, potrebbero anche essere presenti delle infiltrazioni dal tetto.
Luogo per eccellenza pensato per preservare dall'umidità le polveri da sparo e resistere ai colpi dell'artiglieria nemica, sembra arrendersi all'obbligato inutilizzo.
Circa un anno (nota n. 1335/2014 del 25 luglio 2014 del Sindaco di Verona), a seguito di specifico incontro richiesto dal Comitato Fossi di Montorio con il Vice Sindaco (link), la Giunta Comunale esprimeva parere favorevole all'utilizzo degli spazi interni della polveriera come sala civica.
Il procedimento amministrativo di passaggio del manufatto alla Circoscrizione VIII non si è, al momento, concretizzato e ora sembra divenire più complesso, poichè nei mesi scorsi il Presidente Andreoli, con nota del 2 marzo 2015 (link), chiedeva messa a norma e garanzie, in particolare sulle competenze per manutenzione ordinaria e straordinaria, prima dell'assegnazione della polveriera alla Circoscrizione VIII
Di seguito le foto realizzate, nei giorni scorsi, in occasione della straordinaria apertura dell'edificio durante la Festa Medioevale.


muffa polveriera giugno2015 002

 

muffa polveriera giugno2015 003

 

 

muffa polveriera giugno2015 004

 

muffa polveriera giugno2015 005

 

muffa polveriera giugno2015 006

 

"noi_sabatoe_domenica_mos"

 

muffa polveriera giugno2015 009

 

"img_20160204_124540.jpg"

 

"IMG_20160207_114922" 

Per approfondimenti:

Restauro del Castello di Montorio. Una triste storia. Tutto fermo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.