Consiglio straordinario e nomina straordinaria in ottava


sostituzioneCivica Attiva, Movimento 5 Stelle e Partito Democratico: lunedi 25 gennaio nuovo Consiglio straordinario in ottava Circoscrizione, ma questa volta in ritardo di oltre 6 mesi.

 

 

 

Di seguito si pubblica la nota inviata in redazione in data 24 gennaio 2016 da Civica Attiva, Movimento 5 Stelle e Partito Democratico.

 

discussioneConsiglio straordinario e nomina straordinaria in ottava

 

Lunedi 25 gennaio nuovo Consiglio straordinario in ottava Circoscrizione, ma questa volta in ritardo di oltre 6 mesi.

Si, perché ci sono voluti oltre 5 mesi al presidente Andreoli per venire a conoscenza che un consigliere della sua circoscrizione appartenente alla sua stessa lista (Lega Nord) dal 7 luglio ricopre la carica di consigliere nella società VeronaMercato che possiede il Centro Agroalimentare di Verona. Tale incarico è incompatibile con quello di consigliere di circoscrizione. Poteva il presidente non sapere? O è stata una scelta di opportunità politica?

L’unico punto di rilievo all’ordine del giorno del Consiglio di lunedì 25 gennaio è appunto la surroga del consigliere dimissionario che ha ritenuto, sicuramente per spirito di servizio, di dimettersi dalla carica a compenso zero di consigliere di circoscrizione per assumere quella di consigliere di VeronaMercato remunerata 12.500,00 euro lordi annui.

D’altra parte è stata un’esigenza di famiglia in quanto va a sostituire nel CdA di Verona Mercato uno stretto parente.

Solo la minoranza del parlamentino dell’ottava(PD, M5S e CA) resta stupita della scelta, in quanto il consigliere dimissionario, coordinatore in circoscrizione della commissione Bilancio, Regolamenti e Attività Commerciali, raramente ha convocato la propria commissione affermando pubblicamente in Consiglio che vista la propria incompetenza in materia di bilanci preferiva non convocare la commissione, ma attendere l’illustrazione del Bilancio comunale da parte di assessori e tecnici competenti. Evidentemente il consistente compenso annuo ha fatto scattare al consigliere dimissionario competenze su Bilanci e Attività Commerciali che prima non possedeva e che il curriculum vitae non lascia certo intendere, ma che sono il pane quotidiano per un consigliere di Verona Mercato.

È  per questo che i consiglieri del Movimento 5 Stelle, Civica Attiva e Partito Democratico non saranno presenti a questo teatrino di bassa politica che darà il proprio spettacolo il prossimo lunedì a Quinto.

E i sette consiglieri della Lista Tosi che ancora sostengono il presidente Andreoli della Lega Nord? Evidentemente non sono ancora a conoscenza di quanto è successo  palazzo Barbieri in questi mesi.

Paola Cavalieri          Civica Attiva

Marco Martini            Movimento 5 Stelle

Roberto Fenzi             Partito Democratico

minoranza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.