“Comitato Ambiente Montorio” – Audizione in Commissione 4 del Comune di Verona 1


Il  “Comitato Ambiente Montorio” in audizione alla 4^ Commissione del Comune di Verona

 

superbeton web

Buongiorno a tutti,
in data 16 dicembre 2015 il Comitato Ambiente Montorio aveva inviato alla Commissione 4 del Comune di Verona (politiche per il territorio – tutela dell’Ambiente) una richiesta di audizione per poter spiegare ed informare “direttamente” di quanto sta accadendo a Montorio nell’area ex Cava Lessinia Srl, ora Brunelli Placido Srl, di cui una parte ceduta alla società Superbeton Spa.
Alleghiamo il testo a piè di pagina.
Questa mattina abbiamo avuto informazione che la Commissione 4 si riunirà il giorno giovedì 10 marzo 2016 alle ore 14,00 presso la Sala Blu del Comune di Verona.
L’incontro della Commissione è pubblico pertanto chiunque potrà partecipare, ma solo come uditore. Ci incontreremo alle ore 13,45 davanti all’ingresso dei dipendenti di Palazzo Barbieri in Piazzetta Municipio (di fronte al Bar Peperino Pizza & Grill).
Un sentito ringraziamento ai singoli componenti della Commissione 4 del Comune di Verona che hanno consentito e permesso il concretizzarsi di tale audizione.
Vi terremo informati.
per il  Comitato Ambiente Montorio
                    Speciale Alberto
Tosi Marco
Franzon Laura

4_commissione_ex_cava_lessinia_1
4_commissione_ex_cava_lessinia_2

Ricordiamo che le Commissioni consiliari permanenti sono organismi costituiti in seno al Consiglio comunale che svolgono una funzione consultiva e preparatoria degli atti ad esso spettanti, nonchè di controllo sull’attuazione delle linee programmatiche relative all’intero mandato (Commissione di Controllo).

Le riunioni delle commissioni consiliari sono pubbliche come previsto dall’Art. n. 10  del Regolamento del Consiglio Comunale.

Regolamento del Consiglio Comunale di Verona – Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 119 del 9 ottobre 1997

Modificato con deliberazioni del Consiglio Comunale:
n. 18 del 20/03/2000 n. 35 del 25/05/2000 n. 95 del 21/12/2000
n. 20 del 22/09/2005 n. 13 del 13/03/2008 n. 50 del 01/07/2010
n. 23 del 14/04/2011 n. 23 del 21/03/2012 n. 57 del 21/06/2012
n. 33 del 30/05/2013 n. 49 del 09/09/2014

 

ART. 8 – Compiti delle commissioni permanenti
1. Le commissioni hanno potere di iniziativa per proposte di deliberazione e mozioni nelle materie di competenza. Le proposte di deliberazione vengono trasmesse al sindaco, che ne informa la giunta e le invia agli uffici per l’istruttoria, che deve essere compiuta entro quarantacinque giorni. In caso di pareri favorevoli, le proposte vengono iscritte all’ordine del giorno del consiglio; in caso contrario sono rinviate alla commissione competente che decide sul prosieguo della pratica.

2. Nell’ambito delle proprie competenze per materia, le commissioni:
a) prendono in esame di propria iniziativa o su richiesta del consiglio, di singoli consiglieri o su segnalazione di cittadini e utenti problematiche di particolare interesse per la collettività, riferendone quindi al consiglio stesso, alla giunta o al sindaco per l’adozione dei conseguenti eventuali provvedimenti; (***)

b) esercitano la vigilanza sull’attività del comune, delle società, delle aziende speciali, delle istituzioni e degli altri enti ai quali il comune partecipa o che sono da questo dipendenti, riferendo al consiglio sull’attuazione dei piani, dei programmi e delle deliberazioni, sull’operato della giunta, sul funzionamento degli uffici del comune e degli enti dipendenti;
c) esaminano ed approfondiscono in sede preparatoria e referente le proposte di deliberazione iscritte all’ordine del giorno del consiglio, apportandovi eventuali integrazioni e modifiche; le proposte sono trasmesse al consiglio nel testo approvato dalla commissione, senza necessità di acquisire nuovamente i pareri previsti da norme di statuto o regolamento; qualora il proponente non condivida il contenuto della proposta a seguito delle modifiche apportate, ha facoltà di ritirarla. In tal caso, ciascun consigliere può far propria la proposta che prosegue l’iter avviato; (*)
d) su richiesta del sindaco, esprimono preventivo parere in merito agli accordi di programma da stipularsi ai sensi di legge. (**) […]

ART. 10 – Pubblicità dei lavori delle commissioni permanenti

1. Le riunioni delle commissioni sono pubbliche, salvo che la maggioranza dei componenti ritenga trattarsi di discussione su temi che possano ledere la riservatezza di persone, gruppi o imprese. In tal caso il presidente, dichiaratone espressamente il motivo, dispone l’allontanamento del pubblico.[…]

(*) modificato con D.C. n. 35 del 25 maggio 2000
(**) modificato con D.C. n. 23 del 14 aprile 2011
(***) modificato con D.C. n. 23 del 21 marzo 2012

Composizione della 4^ Commissione Consiliare

Articoli correlati:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Un commento su ““Comitato Ambiente Montorio” – Audizione in Commissione 4 del Comune di Verona