Impianti sportivi degradati. Botta e risposta tra Andreoli e Bozza


Impianti sportivi e Manutenzioni. Le versioni di Andreoli, presidente VIII Circoscrizione e dell'Assessore allo sport Bozza

Di seguito l'articolo sul quotidiano L'Arena di Verona e il comunicato stampa in replica. 

 

campo-sportivo-montorioIMPIANTI SPORTIVI. Manutenzioni a rischio 
Palestre degradate? Attacco al Comune «Ci dà pochi soldi»
Andreoli a Bozza: «Mai concessi i fondi richiesti per fare i lavori»

sabato 17 settembre 2016 CRONACA, pagina 19
Palestre e impianti sportivi degradati a Montorio, Novaglie, Mizzole e Marzana, perché la circoscrizione ha bocciato il bilancio di previsione 2016-18 che prevedeva soldi per lavori di manutenzione? «Ho richiesto all'assessore allo sport Bozza maggiori fondi per fare fronte alle necessità manutentive, ma non mi sono mai stati concessi». Lo dichiara il presidente dell'Ottava circoscrizione, Dino Andreoli, replicando a quanto affermato ieri dagli assessori allo sport Alberto Bozza e all'impiantistica sportiva Edoardo Lana, in risposta agli attacchi dell'associazione politica Battiti, presieduta da Federico Sboarina. Di cui fa parte anche il consigliere comunale di Forza Italia Daniele Polato.«Il bilancio di previsione 2016-2018 è stato bocciato dalla circoscrizione ottava senza alcun voto favorevole», aggiunge Andreoli, «anche con la motivazione delle poche risorse finanziarie per la manutenzione degli impianti sportivi e della strade. E anche tutti gli appartenenti alla Lista Tosi non se la sono sentita di approvarlo. Sono stati si effettuati degli interventi negli impianti sportivi naturalmente con le disponibilità a disposizione riconosco che ce ne sono ancora da fare ma senza risorse come si fa?».Il presidente Andreoli, della Lega Nord, sottolinea poi che «la manutenzione degli impianti sportivi compete sì alla circoscrizione per quanto riguarda la manutenzione ordinaria, mentre quella straordinaria è di competenza di Palazzo Barbieri. Mi chiedo: la manutenzione straordinaria è a posto?».Andreoli conclude diretto a Bozza: «Caro assessore, lei dovrebbe sapere le difficoltà economiche per gli interventi che hanno le circoscrizioni. È stato sia presidente di circoscrizione che consigliere di minoranza e mi domando come ha fatto a essere assessore oggi. Forse per convenienza politica? Personalmente durante la settimana e alla domenica frequento sia i campi di calcio che le palestre», puntualizza Andreoli, «e a differenza dei lei, signor assessore non vado allo stadio con tessere omaggio».

 

ASS. BOZZA: PRESIDENTE 8^ CIRCOSCRIZIONE NON CONOSCE BENE LE COMPETENZE DEI SETTORI COMUNALI – 17/09/2016

“Ancora una volta il presidente Andreoli dimostra di non conoscere le competenze dei vari settori del Comune, poiché è evidente che la distinzione tra edilizia sportiva, attività sportiva, edilizia scolastica e decentramento, che tra l'altro compete ad assessorati diversi oltreché direttamente alla Circoscrizione che lui presiede, per lui non contano, fatto grave visto il ruolo che ricopre, evidentemente la troppa confusione gli impedisce di concentrarsi sulle questioni pratiche indirizzandole nel modo corretto e la mancanza ora in giunta di qualcuno che si sostituiva in tutto e per tutto a lui si fa notare. Il sottoscritto e credo anche il collega Lana non hanno mai avuto il piacere di conoscere dal signor Andreoli le problematiche agli impianti sportivi di sua giurisdizione, non so se lo abbia mai fatto il collega Benetti, competente per le palestre nelle scuole, ma dubito, cosa che invece è avvenuta con le associazioni sportive di Montorio, Quinto, Poiano, ecc… che si sono attivate e alle quali stiamo dando risposte concrete programmando i vari interventi; per fare un esempio su tutti l’impianto sportivo di Poiano che è inserito nelle opere pubbliche previste nel programma triennale – anno 2016 – e di cui è già stato approvato il progetto preliminare e presto sarà approvato il definitivo, che lo stesso Andreoli ha bocciato. Altri interventi, in altre frazioni, rientrano nelle manutenzioni straordinarie che a partire dalla prossima primavera andranno progressivamente a realizzarsi, nonostante le urgenze di queste settimane a causa del nubifragio che ha fatto slittare molti interventi precedentemente programmati. Una cosa è certa, in un solo anno di lavoro abbiamo pianificato, e nei prossimi mesi realizzeremo, molto più di quanto qualcuno non abbia fatto se non a sole parole. Consiglio al Presidente di girare meno per i campi e le palestre, come sostiene anche se raramente ho il piacere di incrociarlo, e di concentrarsi di più nel studiare le competenze ed applicarsi di conseguenza nel programmare e fare le cose per le quali è pagato dai cittadini".

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.