Superbeton Montorio – Ass. Caleffi relaziona al Consiglio Comunale


La domanda d'attualità del Consigliere Bertucco e la risposta in Consiglio dell'Assessore Caleffi

E' in atto un processo di delocalizzazione dell'impianto della ditta Superbeton a Montorio. Presto in Consiglio una mozione di solidarietà nei confronti del Comitato Ambiente Montorio per la richiesta di risarcimento milionario.

L'Assessore Caleffi risponde all'interrogazione di Bertucco. I tempi tecnici della delocalizzazione già in discussione sono tali da non permettere all'attuale amministrazione di concludere il processo prima delle fine del mandato.

Il consigliere Maschio convocherà a breve una commissione consiliare con all'ordine del giorno l'analisi della questione.

Di seguito l'intero filmato relativo alla domanda di attualità presentata al Consiglio Comunale del 16 febbraio 2017.


Nel Consiglio Comunale di Verona del 16 febbraio 2017 il Consiliere Bertucco di Verona Piazza Pulita presenta domanda di attualità relativa all'impianto della ditta Superbeton a Montorio Veronese.

Bertucco all'inizio del suo intervento informa il Consiglio dell'intenzione di presentare alla prima riunione di capigruppo una mozione, da votare in un prossimo Consiglio Comunale, di solidarietà nei confronti del Comitato Ambiente Montorio per la richiesta di risarcimento milionario che e stata presentata dalla ditta. Ricorda che il Comitato Ambiente Montorio si è costituito per le problematiche che l'impianto sta dando all'abitato di Montorio e non solo alle abitazioni vicine.

Bertucco ripercorre le tappe che a seguito di accettazione di sua mozione il Consiglio Comunale (Mozione del 9 febbraio 2015 n. 551  con oggetto: "Cava Lessinia: l'Amministrazione comunale di Verona impugni davanti al T.A.R. la determinazione della Provincia di Verona n. 5268/14") impegnava l'Amministrazione a ricorrere al T.A.R. Provvedimento che in seguito è diventato ricorso straordinario al Presidente della Repubblica perche presentato in ritardo e poi, come avviene solitamente, riportato al T.A.R.

La sentenza al TAR è stata negativa, il ricorso rigettato. Per Bertucco è  importante che il Comune proceda con il ricorso al Consigli di Stato.

Bertucco inoltre chiede di conoscere la situazione del processo di delocalizzazione dell'impianto.

L'Assessore Caleffi riferisce che la Sentenza del TAR appare difficilmente appellabile, ma comunque la decisone ancora non è stata presa.

In relazione alla dislocazione, da alcuni mesi l'Amministrazione sta lavorando con l'azienda che gestisce l'attività, la proprietà dell'area e in contatto con il comitato per cercare di risolvere alla radice il problema individuando un sito diverso nel quale l'azienda Superbeton possa trasferirsi. Il luogo adatto è stato individuato a sud dell'autostrada Serenissima in una cava dismessa che ha una distanza sufficiente dalle abitazioni affinché non si ripetano i fenomeni che si sono verificati a Montorio, dove ARPAV e ASL hanno condotto analisi e concluso che l'azienda opera nel rispetto dei limiti di legge, pur tuttavia gli abitanti sentono odore che determina fastidio.

La trattativa tra azienda che gestisce l'attività e la proprietà è in corso. L'azienda presenterà a breve al SUAP (Sportello unico per le attività produttive) progetto di ri-localizzazione impianto. Alla fine dell'attività istruttoria il progetto sarà posto all'ordine del giorno e presentato in Consiglio Comunale per l'approvazione in variante al piano.

I tempi tecnici affinché l'attuale Amministrazione comunale esprima un voto necessario, prima della conclusione del mandato, non sono sufficienti. La conclusione del procedimento sarà demandata al prossimo consiglio comunale.

L'Assessore Caleffi afferma che è stata impostata la soluzione del problema e auspica che a conclusione del processo venga risolto anche il contenzioso tra comitato e azienda.

L'attuale area sarà ricomposta ad uso viti vinicolo con un'eventuale cantina.

L'azienda salvaguarderà i posti di lavoro in un sito adeguato..

Il consigliere Bertucco si ritiene in parte soddisfatto delle risposte ricevute.

Accoglie con favore l'attuale trattazione in corso per la dislocazione.

Ricorda, a completamento di quanto riferito dall'Assessore, che gli enti di controllo avevano individuato delle irregolarità nel ciclo produttivo dell'azienda per alcuni periodi che avevano determinato la sospensione dell'autorizzazione e l'intervento dell'azione per risolvere le criticità rilevate. In particolare:

– collocazione di rifiuti su terreno vegetale e non area cementificata;

– presenza di quantitativi di materiale in lavorazione superiori alla necessità impiantistica.


Comitato Ambiente Montorio – comitato.ambiente.montorio@gmail.com

comitato.ambiente.montorio@pec.it

https://www.facebook.com/Comitato-Ambiente-Montorio-537903349729620

 

 


Allegati

Invitiamo i cittadini a segnalare al Comitato Ambiente Montorio eventuali disagi ambientali patiti compilando l'allegato modulo e spedendolo a: comitato.ambiente.montorio@gmail.com.

COMUNE VR Modello_segnalazione_situazione_ambientale_problematica

************************************************************************

 


Articoli correlati:

–  Superbeton, le sentenze non fermano il comitato Ambiente Montorio – Odori a montorio: la battaglia continua – 15 febbraio 2017

 

– Comitato ambiente Montorio: 1 Milione di Euro – Il prezzo per difendere l’ambiente  – 19 gennaio 2017

– Comitato Ambiente Montorio: torna la puzza, torna la protesta – 21 novembre 2016

– Sospensione lavori alla Superbeton – 31 luglio 2016

– Superbeton Montorio – Interrogazione alla Giunta Regionale – 30 luglio 2016

– Fiaccolata a difesa dell’ambiente: tutto esaurito in Piazza Buccari – Fiaccolata "viva" e partecipata – 30 giugno 2016

– La protesta del Comitato Ambiente Montorio a TGVerona – Il Filmato – 12 giugno 2016

– Monitoraggio costante alla Superbeton – Mozione approvata dalla Circoscrizione – 8 giugno 2016
– Resoconto Assemblea Pubblica “LA GRANDE BELLEZZA?” del 21-04-2016

– Impatto ambientale Superbenton – Incontro pubblico

– “Comitato Ambiente Montorio” – Resoconto audizione presso la IV Commissione consiliare Modifica

– “Comitato Ambiente Montorio” – Invito al prossimo incontro del 22 marzo 2016

– “Comitato Ambiente Montorio” – Le risposte alle nostre domande

– “Comitato Ambiente Montorio” – Audizione in Commissione 4 del Comune di Verona 

 

– “Comitato Ambiente Montorio” – Riunione 23/02/2016

– “Comitato Ambiente Montorio” – Resoconto Incontro 26/11/2015

– Piano rifiuti bloccato. Si ampliano cave e impianti di trattamento

 

– Cava Lessinia. Ricorso al Presidente della Repubblica – Aprile 2015

– Cava Lessinia. Il Comune ricorrerà al TAR – Marzo 2015

– Ampliamento Cava Ferrazza – Febbraio 2015

– Replica Partito Democrativo 17 Febbraio 2015 – Febbraio 2015

– Replica Presidente Andreoli. Ampliamento Cava Lessinia a Montorio. Argomento strumentalizzato politicamente distorgendo la realtà dei fatti   – Febbraio 2015

– Ampliamento Cava Lessinia a Montorio: l’Ottava Circoscrizione chiede al Comune di impugnare il provvedimento davanti al Tar – Febbraio 2015

– Da cava a impianto trattamento rifiuti. Comune e Provincia deliberano con pareri opposti. – Luglio 2013 (Delibera n.47 della Provinica – Delibera n. 43 del Comune)

– Partito Democratico: Da cava a impianto trattamento rifiuti anche pericolosi. 1000 Camion al giorno su via del Vegron. Pasticcio tra enti locali. – Luglio 2013

– Il Consiglio Comunale boccia all’unanimità il progetto dell’impianto di recupero rifiuti. – Luglio 2013

– Consiglio Comunale Giovedì 4 Luglio: proposta di deliberazione n. 80 relativa alla domanda di autorizzazione della Cava Lessinia – Luglio 2013

– Commissione consiliare 4^ – Cava Lessinia – Domanda di approvazione e autorizzazione alla realizzazione di un impianto di recupero rifiuti – Scarica Verbale commissione 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.