Elezioni Comunali 2017: vale il doppio voto, solo se la preferenza è di genere. Ecco come funziona.


In primavera 2017 si tornerà a votare a Verona e per la prima volta sarà possibile esprimere la "doppia preferenza uomo-donna", per lo stesso partito, sia per il Consiglio Comunale che per quello Circoscrizionale.


Settantuno anni fa, il 10 marzo 1946,  per la prima volta le donne andarono a votare acquisendo il diritto al voto. 
Tra il 15 aprile ed il 15 giugno 2017 si terranno le elezioni amministrative e verrà introdotto, per la prima volta e anche a Verona, il sistema della doppia preferenza di genere.
Tale modifica è conseguente all'applicazione della Legge n. 215 del 23/11/2012  "Rappresentanze di genere negli organi regionali e locali" entrata in vigore il 26/12/2012, la quale prevede che per ogni Comune con popolazione superiore ai 5.000  abitanti sia previsto un doppio strumento per assicurare un bilanciamentro nella rappresentanza di genere. Il primo è la cd "quota di lista", ovvero è previsto che nella lista dei candidati nessuno dei due sessi può essere rappresentato in misura superiore ai 2/3. degli stessi.  Il secondo invece introduce la cd "preferenza di genere" la quale prevede che l'elettore potrà esprimere due preferenze, anzichè solo una come è successo fino ad oggi, in tal caso le due scelte, relative allo stesso simbolo di partito, dovranno necessariamente riguardare candidati di sesso diverso, pena l'annullamento della scheda (art. 2). In tal modo sarà garantita la presenza delle donne in Consiglio Comunale e in Consiglio Circoscrizionale. Sulla scheda elettorale accanto a ogni partito ci saranno quindi due righe a disposizione del votante, diventa pertanto importante il cognome scritto sulla prima riga perché al fine del conteggio dei voti conta anche la posizione della preferenza sulla scheda.
http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2012/12/11/012G0237/sg ]

Per adeguare a tal fine i propri regolamenti il Consiglio Comunale di Verona ha approvato il 9 marzo 2017 (Delibera n.15) la Proposta di Delibera n. 27, già discussa ed approvata in sede di Commissione Consiliare n. 1 il 10 novembre 2016 dal titolo: "Regolamento di Circoscrizione, modifica dell'art. 5 in conformità ai principi in tema di riequilibrio delle rappresentanze di genere". L'approvazione ha  nodificato pertanto  l'art. 5 del Regolamento Comunale delle Circoscrizioni [  https://www.comune.verona.it/media//Redazione%20web/ente_comune/regolamenti/regolamento_consigli_circoscrizione.pdf ] prevedendo pertanto sia il bilanciamento percentuale della rappresentanza dei due generi che il voto a candidati della stessa lista ma di genere diverso in caso di scelta della doppia preferenza.

[Commissione n. 1 del 10/11/2016:

https://file.comune.verona.it//opendata/AudioCommissioni/I/2016/Audio/2016.11.10.CI.mp3 ]  

 [Consiglio Comunale del 09/03/2017 al tempo 01:43:29: 

http://consiglioweb.comune.verona.it/consiglioweb/archivio/visualizza_filmato.jsp ]

A breve leggeremo l'elenco dei candidati redatto dai partiti, dai movimenti, dalle liste civiche e scopriremo come avranno recepito le modifiche di legge. 

 

Alberto Speciale

———————————-

File audio Commissione Consiliare n. del 10/11/2016. 

https://file.comune.verona.it//opendata/AudioCommissioni/I/2016/Audio/2016.11.10.CI.mp3

File audio Consiglio Comunale del 09/03/2017 audio votazione proposta di Delibera n. 27 al tempo 01:43:29.

http://consiglioweb.comune.verona.it/consiglioweb/archivio/visualizza_filmato.jsp 

Regolamento Comunale delle Circoscrizioni: 

https://www.comune.verona.it/media//Redazione%20web/ente_comune/regolamenti/regolamento_consigli_circoscrizione.pdf 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.