Penitenziario di Montorio: presentate tre interrogazioni parlamentari per le aggressioni avvenute.


PRESENTATE LE INTERROGAZIONI PARLAMENTARI PER LE AGGRESSIONI AVVENUTE ALL’INTERNO DEL PENITENZIARIO DI MONTORIO.

 

La recente aggressione (n.d.r.: 18 luglio) ai danni delle Guardie Carcerarie all’interno del penitenziario veronese di Montorio ha inevitabilmente scatenato una serie di reazioni anche politiche. Sull’episodio infatti dopo i sindacati sono intervenuti anche alcuni esponenti politici i quali hanno  chiesto maggiore sicurezza per il personale carcerario.

In una nota diffusa dall’Osapp – Organizzazione sindacale autonoma polizia penitenziaria – (www.osapp.it) a firma del Segretario generale Leo Beneduci si legge che:

«Prima dell’amministrazione, ormai sorda ai suoi stessi problemi, è stata la politica che compatta ha chiesto chiarimenti sulla gravissima situazione della casa circondariale di Verona Montorio. Sono infatti tre le interrogazioni parlamentari presentate in questi giorni dai parlamentari dei diversi schieramenti politici, dalla Lega Nord al Movimento Cinque Stelle al Partito Democratico, le questioni su cui vertono le interrogazioni sono quelle denunciate nel corso degli anni dalle organizzazioni sindacali, tra cui l’Osapp e riguardano lo stato di agitazione degli agenti per le condizioni di lavoro caratterizzate dalle continue aggressioni con episodi di radicalizzazioni dei detenuti.
Le persistenti precarie condizioni dell’ordine e della sicurezza hanno portato al continuo ritrovamento di numerosi dispositivi cellulari, segno che la sicurezza è tutt’altro che nelle mani dello Stato. 
Non possiamo che esprimere il plauso per le iniziative della politica sulla difficile questione del carcere veronese».

 

Alberto Speciale

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.