Sgomberato dormitorio in Valpantena


Di fronte alla chiesa dell’Altarol trovati 2 Romeni e un Ganese, tutti con precedenti penali

09/04/2018

Una casa abbandonata era diventata un dormitorio, con la presenza di diversi giacigli improvvisati, materassi, coperte, brandine rotte e la totale assenza di igiene. 
Lo sgombero è stato effettuato questa mattina dagli agenti della Polizia municipale, intervenuti prima dell’alba in via Valpantena, in un edificio di fronte alla chiesa Altarol. Al suo interno, trovati due cittadini romeni e un ghanese, tutti già noti alle forze dell’ordine per diversi precedenti e trasportati al Comando per gli accertamenti. Tutti e tre sono stati segnalati in Procura per invasione di edifico. 
A carico di uno, inoltre, anche il divieto di dimora nel Comune di Verona, per il cui mancato rispetto è stato segnalato all’autorità giudiziaria. 
All’interno dell’edificio sono state trovate numerose biciclette, sia intere che smontate, resti di bivacchi, immondizia e sporcizia. 
L’operazione di oggi fa seguito alle segnalazioni giunte alla Polizia municipale da parte dei residenti della zona, che avevano notato un continuo andirivieni di persone, soprattutto nelle ore serali, e dei proprietari dell’immobile, che avevano sporto querela e che ora possono procedere alla bonifica e alla messa in sicurezza dell’area.

Una quindicina gli agenti intervenuti, tra ufficiali e agenti della delegazione Borgo Venezia e dei Reparti Motorizzato, Territoriale e Polizia Giudiziaria. Presenti anche il Sindaco Federico Sboarina, l’assessore alla Sicurezza Daniele Polato e il comandante della Polizia municipale Luigi Altamura.

“Grazie anche alle segnalazioni dei cittadini, stiamo mappando tutto il territorio comunale, con controlli e sopralluoghi anche notturni degli agenti della Polizia municipale – ha detto il Sindaco -. Continueremo ad intervenire, di settimana in settimana, perché queste situazioni non sono tollerabili. La sicurezza si conquista giorno dopo giorno, senza mai abbassare la guardia”.

 

“Prosegue il lavoro per far si’ che a Verona non ci siano aree dismesse, con situazioni igienico-sanitarie invivibili e insicure, soprattutto per le persone che ci abitano – commenta Polato -. Siamo convinti che gli interventi continui e giornalieri che la Polizia municipale effettua sul territorio, sono l’azione indispensabile per bonificare le zone di degrado”.

“Dobbiamo ringraziare i cittadini che, con le loro segnalazioni, permettono al sindaco e all’assessore di intervenire tempestivamente”, afferma Altamura.

Fonte informazioni: Comune di Verona

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.