Montorio, Via dei Garofani: estirpati i vigneti. Nuove colture in arrivo?


Come scritto nell’articolo del 9 settembre scorso (qui link collegamento) bastano pochi dati per comprendere l’importanza del settore vitivinicolo del Veneto: nel 2017, la superficie destinata a vigneto nel Veneto ha superato i 90.000 ettari, segnando un +4,7% rispetto all’anno precedente, e a dettar legge sono le province di Treviso (38.625 ha) e Verona (28.887 ha), che da sole concentrato i tre quarti del raccolto, a seguire Venezia (8.703 ha), Vicenza (7.712 ha), Padova (7.030 ha), Rovigo (242 ha) e Belluno ( 147 ha).

Anche se i cambiamenti climatici hanno esposto il vino ad una maggiore vulnerabilità come iI surriscaldamento, che negli ultimi trent’anni, ha fatto aumentare di un grado, oppure alla maggiore frequenza degli eventi estremi che si manifestano con sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi e violente ed il rapido passaggio dal sole al maltempo, con la probabilità della perdita del raccolto, il fascino del vitigno oltre a essere sempre attuale è addirittura, come suindicato, aumentato.

Lo testimoniano le frequenti richieste di autorizzazione alla riduzione di superfici forestali, ovvero la trasformazione del bosco in altra qualità di coltura (quasi sempre in vigneto).

Le colline circostanti Montorio lo hanno testimoniato in questi anni.

C’è qualcuno però che pare andare in controtendenza, a Montorio in via dei Garofani infatti sono stati completamente estirpati i filari di vigneto coltivati e da anni presenti.

A breve scopriremo se si è trattato di una normale rotazione o avvicendamento delle colture agrarie.

(Aggiornamento delle 18,30)

Abbiamo sentito telefonicamente il proprietario del fondo, signor Marco Montolli, il quale ci ha confermato che l’espianto si è reso necessario a causa di una malattia che ha colpito i vitigni. La bassa resa degli stessi rendeva pertanto improduttiva ed antieconomica la loro stessa esistenza.

A breve saranno impiantati nuovi vitigni nella stessa area.

Alberto Speciale

(Campo ante estirpazione dei vigneti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.