Le acque di Montorio – Percorso multimediale


A spasso con Dante fra le “divine” acque montoriesi

– Guida multimediale

Viaggio nella storia alla scoperta delle acque di Montorio. Un modo innovativo per conoscere il quartiere della città di Verona

Il regalo di Natale dell’Associazione montorioveronese.it!

La straordinaria ricchezza storica, paesaggistica e culturale del caratteristico quartiere a nordest di Verona può essere ora universalmente apprezzata e ri-scoperta attraverso un percorso multimediale, realizzato dall’Associazione montorioveronese.it con un contributo ed il patrocinio della Circoscrizione 8^ del Comune di Verona. 

Partendo dalla piazza centrale del paese, il percorso si snoda tra le risorgive e i rivoli che rappresentano la caratteristica più preziosa e singolare di Montorio. Un tesoro, l’acqua, del quale i Romani avevano intuito l’importanza, convogliandola in un acquedotto che serviva l’intero insediamento di Verona. 

In tempi più recenti, ma comunque ancor persi nei secoli passati, le acque di Montorio sembrano avere ispirato il genio di illustri predecessori. Non è così inverosimile pensare che il poeta Dante, probabilmente accolto nel palazzo delle Logge, lussureggiante residenza estiva degli Scaligeri a Montorio, abbia tratto ispirazione dalle risorgive montoriesi quando scrisse “Noi ricidemmo il cerchio a l’altra riva / sovr’una fonte che bolle e riversa / per un fossato che da lei deriva” nel VII canto dell’Inferno (vv. 100-102). 

Canali, molini e opifici sono le tracce più recenti di un prosperoso passato in cui l’uomo e la natura avevano stretto una rispettosa e solidale alleanza, in perfetto equilibrio tra la necessità di sfruttamento delle risorse naturali e la tutela della bellezza paesaggistica. 

Il percorso multimediale, facilmente accessibile da smartphone, accompagna il visitatore in un viaggio davvero ricco dove la nostalgica e struggente malinconia del passato (chiese, oratori, antichi molini, ville storiche), cullata dai suoni e dai colori della natura (laghetti, risorgive, magnaroni, germani reali, cigni, aironi), regala emozioni intense ed uniche.

Foto, filmati e audioguide, inoltre, permettono di gettare lo sguardo, oltre muretti e siepi, su scorci non immediatamente visibili. 

Il percorso circolare, strutturato in diciassette tappe, è praticabile da tutti senza alcuna difficoltà e in qualsiasi momento dell’anno. Il visitatore dovrà essere però provvisto di uno smartphone con connessione internet, sul quale attivare il segnale GPS. E’, inoltre, consigliabile l’utilizzo delle cuffie auricolari per poter lasciare lo smartphone in tasca e ascoltare senza distrazioni l’audioguida che partirà in automatico. Il telefono potrà essere poi utilizzato solo per gli approfondimenti visivi. 

Nei mesi di dicembre e gennaio il visitatore potrà tuffarsi nella magia del Natale incontrando sul percorso i presepi sull’acqua e visitando la mostra sulla natività nell’oratorio di San Giuseppe all’Olmo.

Il progetto

Nasce con il nome “My Tag Montorio” e prevede la progettazione di un percorso circolare corredato da schede informative delle sorgenti, dei palazzi, delle chiese e delle specificità naturalistiche più caratteristiche di Montorio. L’utente utilizzando uno smartphone accede ai contenuti multimediali e lasciandosi guidare da una audio-guida passeggia alla scoperta delle acque di Montorio.

Ecco le anticipazioni di Pantheon Verona Network:

Save the date – Aggiungi l’appuntamento al tuo calendario

Giovedì 13 dicembre ore 20.45 – piazza delle Penne Nere

Sabato 15 dicembre dalle ore 10.00 – piazza Buccari a Montorio

Ecco il QR Code dell’evento facebook

In anteprima il filmato di Valentino Magagnin sulle Acque di Montorio

Le acque di montorio from montorioveronese on Vimeo.

A Verona Dante Alighieri ha scritto buona parte dell’Inferno della Divina Commedia e leggendo con attenzione e fantasia alcune terzine, pare quasi di vedere descritti alcuni luoghi del nostro paese come le impetuose risorgive:

INFERNO, Canto VII, vv. 100-102

“Noi ricidemmo il cerchio a l’altra riva
sovr’una fonte che bolle e riversa
per un fossato che da lei deriva.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.