S.P. 6 ‘dei Lessini’, 2 stralcio: approvata la variante urbanistica al P.I.


Approvate le risultanze delle Conferenze dei servizi del 26/02/2019 e del 01/03/2019 relative all’ “Accordo di programma finalizzato all’approvazione in variante al vigente PI, del progetto dell’opera pubblica per la realizzazione della variante alla S.P. 6 dei Lessini – Progetto preliminare 2^ stralcio. Apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e alla dichiarazione di pubblica utilità dell’opera pubblica. richiedente: Veneto Strade Spa.” – Chiusura del procedimento e presa d’atto che a seguito del consenso dei convenuti alla Conferenza dei Servizi è adottata la variante urbanistica.

Con nota del 02/08/2018 Veneto Strade Spa comunicava la volontà della Regione Veneto procedere con la realizzazione del 2^ stralcio della variante alla S.P. dei Lessini, del tratto compreso fra Via Colonnello Giovanni Fincato e la rotatoria di Poiano. Per questa tratta il progetto preliminare originario del 2011 è stato aggiornato, al fine di ottimizzare l’intervento, alla luce delle prescrizioni degli Enti riportate nelle rispettive autorizzazioni, riclassificando la viabilità di progetto adottando una sezione di “Categoria F1 – Strada locale in ambito extraurbano”.

Il progetto preliminare è stato acquisito dal Comune di Verona il 23/11/2018 e Veneto Strade Spa ha chiesto l’attivazione di Accordo di Programma ai sensi dell’art. 7 della L.R. 11/2004. L’Accordo di Programma è finalizzato all’approvazione della variante al vigente Piano degli Interventi, al fine di rendere compatibile il progetto preliminare, approvato in linea tecnica da Veneto Strade Spa con provvedimento del 19/09/2018, così come previsto dal combinato delle leggi in materia. È inoltre già stata attivata la procedura di screening VIA, per la quale si è in attesa di esito da parte della Provincia di Verona– Servizio VIA per la realizzazione della variante alla Strada Provinciale n. 6 “dei Lessini” – Progetto preliminare – 2° stralcio. Richiedente Veneto Strade Spa.

La Giunta Comunale, con propria decisione n.2218 del 27/12/2018, si è espressa favorevolmente sulla proposta di Accordo di Programma ed anche Veneto Strade Spa ha espresso formale condivisione.

Dal 21/01/2019 al 20/02/2019 è stata pubblicata all’Albo Pretorio del Comune di Verona la comunicazione, effettuata da Veneto Strade, di avvio al procedimento di approvazione di progetto comportante dichiarazione di pubblica utilità ed adozione di variante al Piano Urbanistico Generale con l’imposizione di vincolo espropriativo.

In data 26/02/2019 si è tenuta la Conferenza dei Servizi intersettoriale conclusasi con esito favorevole con richieste e osservazione da parte dei partecipanti ed in data 01/03/2019 si è tenuta la 1^ Conferenza dei Servizi. In tale sede si è preso atto del parere favorevole del Comune di Verona, ed anche che i pareri di alcune Direzioni, pur esprimendo parere positivo all’opera, hanno reso le seguenti prescrizioni, osservazioni e proposte:

  • Direzione Mobilità e Traffico (18/02/2019): nulla osta alla realizzazione della variante.
  • Direzione Patrimonio Espropri  (20/02/2019): parere favorevole condizionato a verifiche catastali e precisazioni da riportare nel provvedimento che verrà sottoposto ai competenti organi comunali ai fini dell’Accordo di Programma.
  • Direzione Ambiente (25/02/2019): parere favorevole con osservazioni inerenti a: rumore, acque e scarichi, valutazione di incidenza ambientale, inquinamento atmosferico.
  • Direzione Edilizia SUAP-SUEP (23/02/2019:) nulla osta per gli aspetti di competenza.
  • Direzione Strade Giardini e Arredo Urbano (26/02/2019): parere favorevole con prescrizioni inerenti a spartitraffico, percorsi ciclopedonali, allargamento corsie in uscita alla rotatoria, tipologia parapetti e sistemazione aree a verde.
  • Direzione Estimo Beni Pubblici (11/02/2019): parere favorevole con condizioni inerenti a verifiche catastali riguardanti la proprietà del Comune, segnalazione di discordanze di dati catastali, tipologia di strade e la proprietà catastale “Ente Urbano”.
  • U.O. Amministrativo Lavori Pubblici (28/02/2019): le questioni oggetto della richiesta di parere attengono essenzialmente ad aspetti espropriativi e urbanistici ed esulano pertanto dalla competenza dell’Amministrativo Lavori Pubblici.
  • Direzione Progettazione Urbanistica Attuativa: si ritiene acquisito l’assenso in quanto parere non pervenuto.

Per quanto riguarda le osservazioni di cui sopra Veneto Strade Spa farà una valutazione, da rendersi entro la 2^ Conferenza di Servizi, tecnico economica su eventuali varianti progettuali derivanti da tali pareri.

Alla luce di quanto sopra il Dirigente del Comune di Verona settore Pianificazione Territorio – Autorizzazioni Paesaggistiche con propria Determina n. 1065 del 06/03/2019 ha preso atto che, a seguito del consenso dei convenuti alla conferenza di servizi, è adottata la variante urbanistica”.

Adesso, come previsto ai sensi dell’articolo 20 del vigente Regolamento dei Consigli di Circoscrizione, non resta che attendere il Parere della Circoscrizione 8^ da rendersi entro 40 giorni dalla convocazione avvenuta con nota del 06/02/2019.

Alberto Speciale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.