Variante S.P. 6 dei Lessini, 2^ stralcio: apposizione vincolo esproprio e dichiarazione pubblica utilità


Approvate le risultanze della 2^ conferenza di Servizi del 19/04/2019, relativo all’Accordo di programma fra Comune di Verona e Veneto Strade Spa, in variante al vigente P.I. del progetto per la realizzazione della variante alla S.P. 6 dei Lessini – 2^ stralcio. Apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e alla dichiarazione di pubblica utilità dell’opera pubblica.

 

Veneto Strade comunicava che era volontà della
Regione Veneto procedere con

La realizzazione del 2^ stralcio della variante alla S.P. 6 dei Lessini, nel tratto compreso fra Via Colonnello Giovanni Fincato e la rotatoria di Poiano, come da progetto preliminare, non trovava la piena conformità urbanistica,  pertanto la società Veneto Strade Spa ha chiesto l’attivazione dell’Accordo di programma al fine di adeguare il Piano degli Interventi con specifica variante.
La Giunta Comunale, nella seduta del 27/12/2018, si è espressa favorevolmente sulla proposta di Accordo di Programma che ha visto la formale condivisione anche da parte di Veneto Strade.

Sulla scorta delle risultanze della Conferenza dei Servizi Intersettoriale, della 1^ Conferenza di Servizi Esterna del 01/03/2019 e delle Osservazioni pervenute – da i Consiglieri dell’8^ Circoscrizione, dalla Circoscrizione 8^, dall’Associazione Italia Nostra e da un cittadino, Veneto Strade ha inviato una nuova proposta progettuale. Quest’ultima di fatto prevede nell’inserire la pista ciclabile, in affiancamento alla S.P. 6, da Via Segorte fino in prossimità della rotatoria posta all’incrocio con Strada La Giara, e che, per la sostenibilità economica dell’intervento, mantiene l’attuale configurazione della medesima rotatoria, stralciando di fatto dal progetto la sua riconfigurazione.

Nella 2^ Conferenza dei Servizi, svoltasi il 19/04/2019, è stato presentato da parte di Veneto Strade il progetto preliminare aggiornato il quale successivamente ha ottenuto i nulla osta, i pareri favorevoli con osservazioni e precisazioni, agli atti, da parte delle varie Direzioni coinvolte nel procedimento. Non è pervenuto il parere del Genio Civile e Consorzio di Bonifica Veronese, inerente la compatibilità idraulica,
il quale peraltro “si intende reso positivamente in quanto gli enti non erano presenti alle conferenze di Servizi e non sono pervenuti loro parer oggetto. “

 

Per quanto sopra con la Determina n. 3171 del 26/06/2019 il Dirigente della Direzione Pianificazione Territorio – Autorizzazioni Paesaggistiche ha approvato le risultanze della 2^ Conferenza di Servizi svoltasi il 19/04/2019, relativo a: “Accordo di programma fra Comune di Verona e la società Veneto Strade Spa, finalizzato all’approvazione in variante al vigente P.I., del progetto dell’opera pubblica per la realizzazione della variante alla S.P. 6 dei Lessini – progetto preliminare 2^ stralcio – e apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e alla dichiarazione di pubblica utilità dell’opera pubblica.

Inoltre la Determina riconosce che la sottoscrizione dell’ Accordo di Programma, e la conseguente ratifica da parte del Consiglio Comunale di Verona, costituisce variante al vigente Piano degli Interventi e comporta l’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e la dichiarazione di pubblica utilità dell’opera in oggetto. 

Alberto Speciale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.