“Ridiamo il sorriso alla Pianura Padana”: piante gratis ai cittadini che hanno un giardino o un terrazzo, per aumentare il verde pubblico


Piante gratis ai cittadini che hanno un giardino o un terrazzo, per aumentare il verde pubblico e contribuire alla riforestazione urbana. Dal mese di agosto sarà possibile aderire al progetto comunale “Ridiamo il sorriso alla Pianura Padana” .

Il Comune, con Delibera di Giunta n 218 dell’ 8 luglio 2019, ha approvato l’avvio del progetto di Promozione del Verde aderendo a Ridiamo il sorriso alla Pianura Padana, iniziativa che ha come obiettivo la messa a dimora di giovani piante piante ed essenze arboree autoctone e tipiche del nostro territorioL’intento è quello di contribuire a mitigare le emissioni di CO2 e migliorare la qualità dell’aria nella nostra città.

Sono invitati enti, istituzioni, aziende e privati a donare le piante che, a partire dal prossimo autunno 2019, saranno date gratuitamente ai cittadini che le piantumeranno nel loro giardino, terrazzo o balcone e si impegneranno a prendersene cura. L’iniziativa ambientale è già stata attuata in altri Comuni del Veneto, con un grande potenziale per combattere il problema delle polveri sottili presente in tutta la Pianura Padana.
 
Con questo progetto i veronesi potranno adottare un albero autoctono, a costo zero, che verrà donato a chi ha lo spazio idoneo, in cambio delle cure necessarie per crescerlo e tenerlo in salute. Sul sito del Comune a breve verranno pubblicate tutte le informazioni sulle modalità di richiesta e ritiro delle piante.

Come fare –I “donatori” dovranno compilare l’apposito modulo presente nella sezione Allegati specificando il numero e la tipologia delle piante che si intendono offrire scegliendo tra quelle proposte:  

  • Piante da terrazzo: sedum, berberis, tino, graminacee, piante officinali.
  • Piante da piccolo giardino: albero di Giuda, scotano, corniolo, lillà, maggiociondolo, corbezzolo, falso pistacchio (cespuglioso).
  • Piante da grande giardino: tiglio, pioppo bianco, gelso fruitless, carpino bianco, farnia, leccio.
 
Il modulo dovrà essere inviato all’indirizzo PEC:  ambiente@pec.comune.verona.it
Al modulo, se non firmato digitalmente, va allegata copia fotostatica di documento di identità
 
Nel mese di agosto verrà data comunicazione ai cittadini privati sulle modalità di richiesta e ritiro delle essenze arboree compatibilmente alle disponibilità. In occasione della consegna delle piante, saranno organizzati dei momenti formativi con esperti sulle tecniche e accorgimenti da adottare per la miglior cura.
 
Al progetto aderisce anche il Centro Nazionale Carabinieri per la Biodiversità che, oltre a mettere a disposizione gratuitamente al Comune alcune piante, organizzerà alcuni incontri di formazione ai cittadini.

Informazioni e contatti: Comune di Verona – Direzione Ambiente Ecosportello – email: ecosportello@comune.verona.it  cell. 335 8242946

 

Alberto Speciale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.