Moruri, PUA 719_115 “Polinari-Zenari-Moruri”: rilasciato il permesso di costruire


E’ stato pubblicato questa mattina sull’Albo Pretorio del Comune di Verona il Permesso di Costruire, rilasciato dalla Direzione Pianificazione e Progettazione Urbanistica in data 26/11/2019 con protocollo n. 397463, relativamente all’esecuzione delle opere di urbanizzazione del Piano Urbanistico Attuativo (PUA) n. 719_115 denominato “Polinari-Zenari-Moruri”, sito in via Moruri a Verona.

L’istanza di PUA era stata presentata il 30/04/2015 ed in data 02/11/2015 con deliberazione n. 333 la Giunta Comunale ha adottato il PUA in oggetto senza prescrizioni, approvando la delimitazione dell’ambito di intervento con la variazione del 10% della misura lineare e dando atto della variazione degli indici stereometrici della scheda norma n.125 consistente nella riduzione di 100 mq. di SUL così come risulta dal Parere Tecnico Istruttorio.

L’area di intervento è ubicata nella frazione di Moruri. La soluzione progettuale adottata articola a SUL, pari a 800 mq. di cui 360 mq. da destinare ad Edilizia Residenziale Sociale, in tre lotti adiacenti disposti lungo via Moruri, nella parte sud dell’ambito, in modo da avere un agevole accesso da via Moruri. E’ previsto inoltre l’allargamento della via Moruri. Le aree a standards (verde e parcheggio) sono collocate all’estremità ovest dell’ambito sfruttando l’altimetria del terreno, che non renderebbe idonea quest’area all’edificazione, e l’adiacenza alla piazzetta del piccolo nucleo abitato di Moruri. Si prevede un’ampia fascia a verde di mitigazione nella parte nord dell’ambito che concorre alla determinazione della Verde Servizi (VS).

Le opere di urbanizzazione di cui alla convenzione urbanistica, stimate per un importo pari a euro 137.340,16, verranno presumibilmente collaudate nell’anno 2019 mentre il Piano entra in vigore dieci giorni dopo la pubblicazione all’Albo Pretorio del Comune di Verona del provvedimento dirigenziale del 26/11/2019 ed ha efficacia per dieci anni e la sua approvazione comporta la dichiarazione di pubblica utilità per le opere in esso previste, prorogabile dal Comune per un periodo non superiore a cinque anni. 

Infine, il termine ultimo per la sottoscrizione in forma di atto pubblico della convenzione urbanistica di cui sopra è 120 giorni dalla data di
entrata in vigore del Piano stesso.

Alberto Speciale

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.