Appuntamenti montoriesi


 

Feb
2
ven
“Giornata della Memoria 2018”: il campo di concentramento di Montorio
Feb 2@20:45–23:00

“Gli invisibili”

Il 27 gennaio 2018 ricorre il 73° anniversario della data di abbattimento dei cancelli di Auschwitz, avvenuta il 27 gennaio 1945 da parte dell’esercito sovietico, che è stato riconosciuto dal Parlamento italiano con la Legge n. 211 del 20/07/2000 “Giorno della Memoria” al fine di ricordare la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio e, a rischio della propria vita, hanno salvato altre vite e protetto perseguitati.

Il 1 novembre 2005 la Risoluzione 60/7 dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha stabilito, per la stessa data, una Giornata internazionale di commemorazione delle vittime dell’Olocausto.

In occasione del “Giorno della Memoria” sono organizzati cerimonie, iniziative, incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione su quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani in modo da conservare nel futuro dell’Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia nel nostro Paese e in Europa, e affinchè simili eventi non possano mai più accadere.

Il 2018 è un anno ricco di significato per la memoria della Shoah, in quanto si ricorda anche la ricorrenza dell’80° anniversario dalla promulgazione delle leggi razziali (iniziate con il Regio Decreto Legge 05/09/1938 n. 1390). Inoltre, l’Italia presiederà l’International Holocaust Remembrance Alliance(IHRA), l’Alleanza tra Stati fondata nel 1998 con l’obiettivo di promuovere l’educazione, il ricordo e la ricerca sull’Olocausto.

Nella ricorrenza del 27 gennaio la Circoscrizione 8ª vuole prendere in carico il ricordo tremendo di quanto è accaduto, oltre la responsabilità preventiva della nostra comunità nei confronti del futuro affinchè la persecuzione e la discriminazione non abbia più fertilità, pertanto nella seduta del 23 gennaio 2018 il Consiglio di Circoscrizione ha deliberato all’unanimità dei presenti, un astenuto, di organizzare due incontri di commemorazione che si terranno nei giorni

26 gennaio 2018 alle ore 20.45 in Sala Giovanni Paolo II a Montorio;
02 febbraio 2018 alle ore 20.45 a Sala Polifunzionale Ospedale di Marzana (ingresso presso Poliambulatori – Via Scuola Agraria)

Nelle due serate di approfondimento verranno presentati i risultati della ricerca promossa dall’Associazione “montorioveronese.it”, iniziata nel 2014, per ricostruire la giornata del 26 aprile 1945 a Montorio, in cui tredici vittime civili sono state uccise da un gruppo di soldati tedeschi.

La ricostruzione della vicenda si è basata sulle poche fonti scritte sull’accaduto è soprattutto sulle oltre 70 testimonianze orali attraverso le quali sono stati definiti i luoghi degli scontri e delle uccisioni e la sequenza temporale degli accadimenti.

La raccolta delle deposizioni, oltre che costituire prezioso materiale per approfondire altre vicende del periodo di guerra, ha permesso l’individuazione a Montorio di un edificio utilizzato per un periodo come campo di concentramento, nel quale venivano detenuti e ammassati i prigionieri, in particolare ebrei, prima del loro trasferimento verso altre destinazioni.

Le informazioni raccolte trovano conferma nella documentazione rinvenuta e in alcune lettere spedite dai deportati alle famiglie che saranno lette durante gli incontri.

Saranno presenti alle serate gli autori delle ricerche, testimoni e ospiti.

Alberto Speciale

“Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre.” (Primo Levi)

Feb
3
sab
Sfilata di Carnevale
Feb 3@15:00–18:00

Il Re del Magnaron vi inviata alla sfilata di Carnevale di Montorio. 

Sfilata di Carnevale – sabato 3 Febbraio  2018 – ore 15.00

Sabato 3 febbraio 2018 per le vie di Montorio si terrà la tradizionale sfilata di Carnevale promossa dal Comitato Carnevale di Montorio.

La manifestazione sarà un’occasione di gioia e festa per adulti e bambini un evento che contribuirà a diffondere la conoscenza delle tradizioni culturali locali come il Re del Magnaron, maschera che si ispira al caratteristico pesce presente nei numerosi corsi d’acqua della frazione. 

Programma

Ore 14,50: Ritrovo in Piazza delle Penne Nere (chiesa Nuova)

Ore 15,00: Sfilata per le via di Montorio: Piazza delle Penne Nere, via dei Cedri, via della Prateria, via Olmo, piazza Buccari, ponte dell’Olmo, via Lanificio e arrivo al Circolo 1° Maggio

All’arrivo il Comitato offrirà un piatto caldo a tutti i presenti


Novità Sfilata 2018

Cucine aperte al Circolo I° Maggio per tutti a prezzi popolari

Gnocchi, tortelli e patatine fritte

In caso di maltempo la manifestazione verrà rinviata a: sabato 3 marzo

Il Comitato declina ogni responsabilità per eventuali incidenti e/o danni che dovessero accadere a persone e/o cose, prima, durante e dopo la manifestazione

Movraga – Un sabato per gioco – Festa di carnevale
Feb 3@20:30–22:30

La festa di carnevale in parrocchia

Sabato 3 febbraio 2018 – dalle 20.30 alle 22.30.

Movraga – Un sabato per gioco
per ragazze/i dalla 4° elementare alla 2° media.

c/o Parrocchia di Montorio


 

L’incontro ha lo scopo di offrire a fanciulli e ragazzi un’occasione formativa e di gioco secondo lo “stile del Vangelo” per promuovere la crescita e la formazione integrale della Persona in un clima accogliente, sereno e divertente, animato da alcuni genitori, ragazzi e dai sacerdoti.
Abbiamo bisogno di aiuto per poter dare seguito alla bella esperienza dello scorso anno. Se qualche genitore o adolescente ritiene di poter dare una mano è pregato di comunicarlo a Don Giuseppe.
Vi aspettiamo numerosi/e … con tanta voglia di giocare!

I sacerdoti e le famiglie

p.s.: Con la collaborazione di altri genitori speriamo diventi un appuntamento fisso!

Feb
6
mar
Incorporazione VFP1 – Caserma Duca
Feb 6@12:00–13:00

85_reggimento
Caserma “G. Duca” –Verona – 85° Reggimento Addestramento Volontari “Verona”

Via S. Michele, 6, 37141 Verona (VR) – Tel. 045 521799

E-mail istituzionale: rgtav85@esercito.difesa.it
E-mail di Posta Certificata: rgtav85@postacert.difesa.it

RAV – Reclutamento addestramento volontari
Reclutamento nell’Esercito italiano di volontari di truppa in ferma prefissata di un anno (VFP)

2° Bando 2017 Blocco 3

Incorporazione prevista 06 febbraio 2018 


AVVISO 1° E 2° BANDO VFP 1 2017 

Nelle more della formalizzazione del Decreto Dirigenziale di modifica da apportare al 1° e al 2° bando di reclutamento dei volontari in ferma prefissata di un anno nell’Esercito per l’anno 2017, si avvisa che il mancato superamento delle prove di efficienza fisica non determinerà più un giudizio di inidoneità e quindi l’esclusione dal concorso.

Per tali prove, che comporteranno unicamente l’attribuzione eventuale di un punteggio incrementale, sono state eliminate le soglie minime previste per l’idoneità alle prove di efficienza fisica e rideterminati i relativi punteggi incrementali come da tabella pubblicata nella sezione documenti del 2° bando 3° blocco.

Tutti i candidati sottoposti alle prove di efficienza fisica saranno pertanto giudicati idonei, compreso coloro che, non completando la singola prova, non potranno acquisire alcun punteggio incrementale.

Allo scopo di assicurare equità di trattamento a tutti i candidati sottoposti alle selezioni avvenute con differenti parametri di valutazione, saranno riconvocati, nell’ambito delle selezioni del 2° blocco del 2° bando, i concorrenti esclusi o giudicati non idonei alle prove di efficienza fisica del 1° bando 2017 e del 2° bando 1° blocco 2017.

Per particolari esigenze di Forza Armata, verranno altresì riconvocati, nell’ambito delle selezioni del 2° blocco del 2° bando, anche i candidati esclusi o giudicati inidonei agli accertamenti attitudinali del 1° bando 2017 e del 2° bando 1° blocco 2017.

(Fonte informazioni www.concorsi.difesa.it)


Come arrivare alla caserma?

Alloggi vicino alla caserma

Dove mangiare vicino alla Caserma

 

Scheda informativa 85° RAV

Bandiera

Cittadinanza onoraria

Giovanni Duca – Medaglia d’oro alla memoria

Stemma araldico

 

Sintesi attivita’ addestrative dell’85° RAV Verona

 

I filmati dell’addestramento

 

La Caserma “Giovanni Duca”, originariamente nota come le “Casermette di Montorio” è una delle più grandi installazioni militari in Italia, sia per estensione sia per capacità logistiche, in passato ha alloggiato oltre 6.000 militari.

la Caserma ha assunto l’attuale denominazione dopo la 2^ Guerra Mondiale a ricordo e in onore del Col. Giovanni DUCA decorato di Medaglia d’Oro al Valore Militare alla memoria.
La struttura, dal dopoguerra a oggi, ha ospitato numerosi reparti:
-dal 1946 al 1956 il 4° Centro Addestramento Reclute
-dal 1956 al 1963 il 12° Centro Addestramento Reclute Alpine
-dal 1963 al 1975 il 67º Reggimento Fanteria “Legnano”
-dal 1975 al 1991 il 30° Btg. Fanteria “Pisa”, l’85° Btg. Fanteria “Verona”, la Compagnia Controcarri “Brescia”, la Compagnia Genio Pionieri “Brescia” e il Battaglione Logistico “Brescia” (tutti dipendenti dalla Brigata Meccanizzata “Brescia”) e il 14° Autogruppo “Flavia” (dipendente dalla Regione Militare Nord Est).

Attualmente la Caserma “Duca” è sede dei seguenti reparti:
-85º Reggimento Addestramento Volontari “Verona”
-4º Reggimento Alpini Paracadutisti
-Reggimento di Sostegno Materiali Speciali.
Il RAV rappresenta la prima tappa del cammino di un militare di carriera.

 

Addestramento

La fase di Addestramento Basico presso l’85° Reggimento Addestramento Volontari (RAV) “VERONA” ha, attualmente, la durata complessiva di 10 settimane per un totale di 436 periodi addestrativi (di cui 36 notturni) suddivisa in 3 moduli:
1° MODULO: – (Addestramento Individuale al Combattimento): 5 settimane;
2° MODULO: – (Attività pratiche ): 3 settimane;
3° MODULO: – (Ordine Pubblico e Controllo del territorio): 2 settimane.
L’iter di istruzione iniziale si propone di conferire al volontario una preparazione psico-fisica, morale e tecnica che costituisca formazione militare individuale comune per tutti.

Nei primi due moduli addestrativi le principali materie d’insegnamento sono rappresentate da Educazione Fisica, Istruzione Sanitaria, Educazione Civica, Regolamenti, Armi e tiro, Istruzione Formale, Difesa Individuale Nucleare Biologica e Chimica, Addestramento Individuale al Combattimento, Topografia e Trasmissioni.
Nel 3° modulo vengono trattate, oltre l’Educazione Fisica, materie afferenti all’ordinamento giuridico, ordine pubblico ed al controllo del territorio.
I volontari sono sottoposti ad accertamenti pratici ai fini della valutazione finale necessaria al superamento del corso.

Al termine dell’addestramento previsto presso il Reggimento, i volontari vengono trasferiti ai Reparti/Enti di impiego.

 

Le informazioni riportate nel presente articolo sono indicative. Il documento ufficiale al quale fare riferimento è la lettera di convocazione che si riceve all’atto dell’incorporamento.

(Fonte informazioni www.concorsi.difesa.it)

Fonte informazioni:

Ministero della Difesa – 85° Reggimento Addestramento Volontari “Verona”

concorsi.difesa.it

MilitariForum – 85° RAV

– VFP1 NEI RAV: DOVE NASCONO I SOLDATI

FVB – RAV

www.vecio.it

caserma_duca_ingresso_

Feb
8
gio
Conferenze culturali anno 2017 – 2018
Feb 8@17:30–18:30

Calendario lezioni culturali anno 2017/2018.

 

Ciclo di lezioni culturali anno 2017/2018 organizzato dalla Circoscrizione in collaborazione con l’Università Popolare di Istruzione e Formazione – UPIF di Verona.
 
Le lezioni avranno luogo il giovedì alle ore 15.30 con cadenza quindicinale, presso la sala circoscrizionale di 
Montorio – sala Polifunzionale-P.Penne Nere,2
 
INGRESSO LIBERO
 
Gli orari delle visite saranno concordate di volta in volta
 
Calendario:
 

12/10/17 INAUGURAZIONE

IL “CASO DE MAJ”. UNA SCRITTRICE VERONESE RITROVATA – Dott. Carlo Buscemi

 

26/10/17 CHIESA SANTA MARIA DELLA SCALA
VISITA GUIDATA – prof.ssa Claudia Petrucci

 

09/11/17 VERONA TRA LE DUE GUERRE MONDIALI 1919 – 1940
prof. Davide Peccantini

 

23/11/17 LE VILLE DEL VERONESE 
prof.ssa Claudia Petrucci

 

14/12/17 LE NOZZE DI FIGARO
Maestro Martino Minali

 

11/01/18 LA VITA DI COCO CHANEL: la donna che legge
dott.ssa Sabrina Baldanza

 

25/01/18 MUSEO ARCHEOLOGICO TEATRO ROMANO
VISITA GUIDATA – prof.ssa Claudia Petrucci

 

08/02/18 QUATTRO PERSONAGGI IN CERCA DI NUVOLE
Salgari, Pascoli, Buzzi e d’Annunzio
Colonnello Alessio Meuti

 

22/02/18 INQUINAMENTO – L’ATMOSFERA. Problemi sulla “nave TERRA”
Dott. Guido Gonzato – geologo

 

08/03/18 SCAVI ROMANI IN CORTE SGANZERIE
VISITA GUIDATA Dott.ssa Tricomi A. Rosa

 

22/03/18 CHIUSURA ANNO ACCADEMICO

CHIESA SI SANTA ANASTASIA
VISITA GUIDATA prof.ssa Claudia Petrucci

 

Fonte informazioni: VIII Circoscrizione

Feb
9
ven
Yoga del Suono – SCUOLA POPOLARE DI MUSICA
Feb 9@20:30–22:00

yoga_del_suono_n

Il potere di Svara e Raga

Yoga del suono

4 incontri serali della durata di un’ora e mezza a cura di Andrea Ferigo, in cui vengono spiegati e sperimentati gli effetti del suoni della musica classica indiana associati ai mantra sul sistema nervoso centrale ai fini del raggiungimento di uno stato psico fisico di rilassatezza e benessere.
Presso SALA POLIFUNZIONALE 
Piazza Penne Nere, 2 
37141 MONTORIO

Argomenti:
VENERDì 2 FEBBRAIO
il respiro consapevole e l’emissione dell’OM
lo svara e l’intonazione con la tonica
VENERDì 9 FEBBRAIO
scala musicale e sistema sottile
bija mantra
VENERDì 16 FEBBRAIO
bijaksara
il raga e il mantra
VENERDì 23 FEBBRAIO
svara mantra raga 
sloka e meditazione

La partecipazione agli incontri è libera e gratuita.
Durante le serate sono messi a disposizione dei materiali cartacei e digitali dal docente per i quali potrebbe essere chiesto un contributo spese.

ANDREA FERIGO
Si è formato da autodidatta all’età di 11 anni. Ottiene il Diploma di Chitarra Classica al Conservatorio di Verona sotto la guida di Federico Mosconi e Stefano Grondona. Si diploma in Sitar e musica indiana presso il Conservatorio di Vicenza sotto la guida di Gianni Ricchizzi. Continua gli studi del sitar con i maestri Gianni Ricchizzi e Amar Nath Mishra da Benares (India) Ottiene laurea e specializzazione quinquennale in sitar presso lo stesso Istituto nel marzo 2011 con il massimo dei voti e la lode. Si è formato e specializzato in chitarra elettrica e basso elettrico presso la Scuola LIZARD di Padova sotto la guida del M° Osvaldo Di Dio nel 2008. Insegna chitarra, basso, linguaggio, teoria e armonia musicale a Verona. Ha sviluppato alcuni progetti didattici in collaborazione con i Comuni di Modena, Verona, Reggio Emilia e Brescia per diffondere la Musica Classica Indiana tra i giovani studenti italiani. Assieme all’Associazione di Promozione Sociale “Sahaja Yoga” e all’Associazione Diabetici di Verona, ha elaborato il Progetto Todi per la sperimentazione di un metodo alternativo della cura del diabete attraverso la musica e la meditazione. Con RANJ suona chitarre elettriche e il sitar elettrico (uno strumento a 20 corde di sua invenzione). In duo suona il sitar accompagnato ai tabla. con FACCIASCURA suona le chitarre acustiche. Nel progetto solista chiamato SITARVALA suona il sitar elettrico, la nirmala vina (una chitarra modificata a 32 corde, strumento di sua invenzione) e le chitarre elettriche con processori e loop station. Nel nuovo spettacolo dal titolo Steppin’ Out collabora con l”artista Silvia Alfei alla coreografia e alla danza. Nella band DHARMA108 suona le chitarre elettriche ed acustiche e il sarod e il sitar elettrico.
www.sitarvala.com
www.andreaferigo.it
info:
email: info@andreaferigo.it
mob: +393287415123

Feb
16
ven
Yoga del Suono – SCUOLA POPOLARE DI MUSICA
Feb 16@20:30–22:00

yoga_del_suono_n

Il potere di Svara e Raga

Yoga del suono

4 incontri serali della durata di un’ora e mezza a cura di Andrea Ferigo, in cui vengono spiegati e sperimentati gli effetti del suoni della musica classica indiana associati ai mantra sul sistema nervoso centrale ai fini del raggiungimento di uno stato psico fisico di rilassatezza e benessere.
Presso SALA POLIFUNZIONALE 
Piazza Penne Nere, 2 
37141 MONTORIO

Argomenti:
VENERDì 2 FEBBRAIO
il respiro consapevole e l’emissione dell’OM
lo svara e l’intonazione con la tonica
VENERDì 9 FEBBRAIO
scala musicale e sistema sottile
bija mantra
VENERDì 16 FEBBRAIO
bijaksara
il raga e il mantra
VENERDì 23 FEBBRAIO
svara mantra raga 
sloka e meditazione

La partecipazione agli incontri è libera e gratuita.
Durante le serate sono messi a disposizione dei materiali cartacei e digitali dal docente per i quali potrebbe essere chiesto un contributo spese.

ANDREA FERIGO
Si è formato da autodidatta all’età di 11 anni. Ottiene il Diploma di Chitarra Classica al Conservatorio di Verona sotto la guida di Federico Mosconi e Stefano Grondona. Si diploma in Sitar e musica indiana presso il Conservatorio di Vicenza sotto la guida di Gianni Ricchizzi. Continua gli studi del sitar con i maestri Gianni Ricchizzi e Amar Nath Mishra da Benares (India) Ottiene laurea e specializzazione quinquennale in sitar presso lo stesso Istituto nel marzo 2011 con il massimo dei voti e la lode. Si è formato e specializzato in chitarra elettrica e basso elettrico presso la Scuola LIZARD di Padova sotto la guida del M° Osvaldo Di Dio nel 2008. Insegna chitarra, basso, linguaggio, teoria e armonia musicale a Verona. Ha sviluppato alcuni progetti didattici in collaborazione con i Comuni di Modena, Verona, Reggio Emilia e Brescia per diffondere la Musica Classica Indiana tra i giovani studenti italiani. Assieme all’Associazione di Promozione Sociale “Sahaja Yoga” e all’Associazione Diabetici di Verona, ha elaborato il Progetto Todi per la sperimentazione di un metodo alternativo della cura del diabete attraverso la musica e la meditazione. Con RANJ suona chitarre elettriche e il sitar elettrico (uno strumento a 20 corde di sua invenzione). In duo suona il sitar accompagnato ai tabla. con FACCIASCURA suona le chitarre acustiche. Nel progetto solista chiamato SITARVALA suona il sitar elettrico, la nirmala vina (una chitarra modificata a 32 corde, strumento di sua invenzione) e le chitarre elettriche con processori e loop station. Nel nuovo spettacolo dal titolo Steppin’ Out collabora con l”artista Silvia Alfei alla coreografia e alla danza. Nella band DHARMA108 suona le chitarre elettriche ed acustiche e il sarod e il sitar elettrico.
www.sitarvala.com
www.andreaferigo.it
info:
email: info@andreaferigo.it
mob: +393287415123

Feb
18
dom
15° Compleanno Montorioveronese.it – Brindisi in piazza
Feb 18@10:00–12:00

Festa di compleanno in piazza – 15 anni di montorioveronese.it

Feb
20
mar
Roberto Guana calciatore professionista: non solo talento
Feb 20@19:00–20:30

Il Calcio visto da un professionista

Roberto Guana al campo sportivo di Montorio

martedì 20 febbraio – ore 19.00

Incontro aperto a tutti

Il sogno di ogni bambino che si appresta per la prima volta ad entrare in un campo da calcio, è quello di diventare un giorno un calciatore professionista.
La strada per arrivare a questo grande traguardo, è lunga, dispendiosa e sofferta.
Non sempre il talento da solo è sufficiente per realizzare il sogno. Chi meglio di Roberto Guana può raccontarci la sua esperienza? Un giocatore che con cuore, grinta e sacrificio è riuscito a realizzare il suo sogno. Una carriera che vanta oltre 300 presenze tra serie A e B, partite giocate al fianco di calciatori come Roberto Baggio, Pep Guardiola, Edison Cavani, Andrea Pirlo.
Vi aspettiamo numerosi martedì 20 febbraio ore 19.00 al campo sportivo di Montorio, via dei cedri 16, per una serata a tu per tu con Roberto Guana.
100% MONTORIO

Feb
21
mer
Convocazione Commissione n.6
Feb 21@20:45–23:00

VIII Circoscrizione. Convocazione 6 Commissione Cultura-Sociale-Politiche Giovanili-Centri Anziani 

 

circo8

Convocazione Commissione Permanente di Lavoro n. 6.    

                    

Si comunica che la Commissione 6^ POLITICHE CULTURALI – POLITICHE PER IL SOCIALE – POLITICHE GIOVANILI – CENTRI ANZIANI è convocata per:

 

MERCOLEDI’ 21 FEBBRAIO 2018 alle ore 20.45 
Sala consiliare di Quinto
via Valpantena, 40 – Verona
 

 

per esaminare il seguente Ordine del Giorno:

 

1. Presentazione Commissione 6^;
2. Programmazione di collaborazioni con associazioni culturali e sociali del territorio;
3. Varie ed eventuali.

 

 Distinti saluti.

                                     

                                                                    Coordinatrice Commissione 6^
                                                                                  Alma Ballarin