Un intreccio nella storia


Quando:
25 aprile 2017 giorno intero
2017-04-25T00:00:00+02:00
2017-04-26T00:00:00+02:00
Dove:
Castello di Montorio
37141 Montorio
Verona VR
Italia

1° Simposio dei cestai italiani – Raduno dei cestai italiani

Montorio Veronese – Castello – 25 aprile 2017

Il raduno dei cestai italiani,  disseminati da un capo all’altro dello stivale,  vuole da un lato metterli insieme affinché si confrontino scambiandosi esperienze e saperi e dall’altro fornire un’opportunità ai cittadini veronesi di conoscere un’arte  che è cultura e  sapienza del fare con le proprie mani. 
Oltre all`esibirsi nell`arte dell`intreccio gli artigiani storici proporranno laboratori didattici e bellissimi cesti interamente realizzati con essenze vegetali come da tradizione.
I visitatori potranno quindi godere di un evento, unico del suo genere in tutto il Veneto, e conoscere lo storico castello, situato sulla dorsale della Preafita, dove verranno allestite le postazioni di lavoro dei più bravi cestai d`Italia.
Inoltre l’evento ospiterà il convegno “La cesteria: dalla tradizione nuove opportunità di lavoro?” che cercherà di dare una risposta  a questo interrogativo: L’antica arte di intrecciare i cesti e la coltivazione dei salici da vimini  possono ridiventare una fonte di reddito?

Scarica depliant della manifestazione

Programma

Lunedì 24 Aprile 2017 (riservato ai cestai)

  • ore 18.00 – Ritrovo dei cestai presso il Castello di Montorio
  • ore 19.00 – Cena di benvenuto e di socializzazione dei cestai

Martedì 25 Aprile 2017 (aperto al pubblico)

  • ore  9.30 – Apertura degli stand con mostra mercato della cesteria regionale
  • ore 10.00 – Convegno “La cesteria: dalla tradizione nuove opportunità di lavoro?”
  • ore 11.00 – Dimostrazioni dell’arte dell’intreccio delle seguenti regioni:
                           Veneto, Lombardia, Marche, Emilia, Piemonte, Lazio, Liguria, Sardegna, Sicilia
  • ore 18.30 – Chiusura della manifestazione

Il Convegno dei cestai italiani

La cesteria: dalla tradizione nuove opportunità di lavoro?

I cesti, a Verona chiamati “sésti”, vengono intrecciati con le “strope” dalle abili mani dei mastri “sestàri”, i quali ancora oggi praticano un’arte antica che rischia di scomparire; questi manufatti saranno al centro dell’attenzione dei partecipanti e del pubblico per un’intera giornata, nel tentativo di ridar loro un posto d’onore nel panorama produttivo/economico.

Così pure saliranno alla ribalta i “salgàri” e le “strope”, che sin dall’antichità sono sempre stati utili all’uomo per curarsi e per costruire tutti quegli utensili necessari alle attività quotidiane, che ora stanno quasi scomparendo dal paesaggio della nostra campagna veneta.

  • Intrecciare i cesti può ridiventare una fonte di reddito?
  • Coltivare i salici può ridiventare un’attività produttiva?
  • I salici possono diventare una fonte di energia alternativa?

A questi interrogativi cercherà di dare una risposta il convegno del 25 aprile, durante il “Primo Simposio nazionale dei cestai italiani” organizzato dall’Associazione Ecomuseo Preafita nella suggestiva cornice dello storico castello di Montorio.

 

– Durante tutta la manifestazione si potranno degustare le specialità culinarie legate alla tradizione del mondo contadino veneto.

– Inoltre si potrà visitare il Castello accompagnati da una guida archeologica dell’associazione WARDA. 

– Animazione e giochi per i bambini con SA.BA. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.