Filmati

Caserma Duca - 4° Reggimento Alpini


rgt_alpini_cervino_004Cerimonia di insediamento dei parà alpini alla Caserma "G. Duca" di Montorio

Comandante e bandiera alpini paracadutisti dal cielo


I Rangers italiani, il 4° alpini paracadutisti a Montorio Veronese: il comandante e la bandiera di guerra arrivano dal cielo per la cerimonia.
L'evento rappresenta l'atto finale del trasferimento dell'unità ranger da Bolzano a Verona, un processo iniziato il 10 dicembre del 2010.
Il trasferimento - ha spiegato il Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, gen. Giuseppe Valotto - ha motivazioni logistiche. Questa struttura a Verona permetterà al 4/o reggimento di crescere". "Uno dei problemi di Bolzano - ha aggiunto - era che potesse avere poca attrattiva rispetto agli altri corpi speciali, per il fatto di essere in quella dislocazione". "Con questa collocazione - ha concluso il gen. Valotto - avrà tutte le altre specialità dei paracadutisti vicine, e permetterà al 4/o di crescere e di sviluppare quello che ha già saputo fare, cioé essere delle eccellenze dei nostri corpi speciali". La bandiera di guerra del 4/o reggimento alpini paracadutisti é la seconda più decorata dell'Esercito italiano e si fregia della Croce di cavaliere dell'ordine militare d'Italia, di due medaglie d'oro al valor militare e 9 d'argento. Durante la cerimonia è stata concessa la Croce d'oro del Merito dell'Esercito al cap. Giovanni Garofalo, distintosi durante le operazioni in Afghanistan, comandante di un plotone ranger, a Surobi, nel distretto di Kabul.







Il 4° Reggimento Alpini Paracadutisti "Monte Cervino" è un'unità d'elite ad altissima specializzazione facente parte dei reparti F.O.S dell'Esercito Italiano,è l'unico reggimento che qualifica "RANGER" i volontari, dopo un intenso e fortemente selettivo iter addestrativo della durata di circa 2 anni.Dopo il brevetto di paracadutismo militare,e il tirocinio di 2 settimane svolto al B.A.I di Livorno,si accede alla prima fase,comprensiva di corso O.B.O.S(della durata di 5 mesi che si segue presso la caserma Vannucci,unitamente agli altri reparti F.O.S dell'Esercito,9° ColMoschin,185° Acquisitori obiettivi e 26° R.E.O.S) e corso Ranger,di 3 mesi,frequentato nella sede del "Monte Cervino",a Montorio Veronese.seguono le successive fasi:corso anfibio,della durata di 1 mese,fasi basiche di arrampicata e sci/sci-alpinismo,della durata di un mese ciascuna(non necessariamente in quest'ordine),corso di resistenza a interrogatori e sopravvivenza per Forze Speciali della durata di 3 settimane,le fasi avanzate di roccia e sci/alpinismo,in cui vengono sviluppate e perfezionate le tecniche di combattimento in ambiente montano,innevato ed estivo,anch'esse di un mese ciascuna.Dopo la qualifica seguono varie specializzazioni: Paracadutismo TCL,corso di tiratore scelto presso l'International Special Training Center di Pfullendorf,corso FAC(Forward Air Controller),CQB (Close Quarter Battle),Patrol Medical Course (ISTC di Pfullendorf),Combat Medical Training Corse (ISTC di Pfullendorf),Corso operatori scorte e protezione ravvicinata VIP,Corso EOR di 3 settimane e IEDD,corsi di Lingue, presso la SLEE .Gli operatori RANGER del 4° "Monte Cervino" vengono impiegati per operazioni speciali,azioni dirette,ricognizioni a medio e lungo raggio,incursioni,sabotaggi e raid,e per azioni di fanteria leggera ad elevato rischio.



Per approfondimenti:

4º Reggimento alpini paracadutisti - Wikipedia

Il 4° Reggimento Alpini Paracadutisti "Monte Cervino" - Comando Truppe Alpine

4º Reggimento alpini paracadutisti - Maistrac

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Un grazie a...