Verona Sera. Dramma a Montorio. Giovane si uccide



Ragazzo di 17 anni si uccide con la pistola del padre.

 

28 maggio 2013

 

verona sera logoLa scoperta è avvenuta domenica pomeriggio verso le 18.30 in un quartiere residenziale: a vederlo per primo senza vita è stato il papà che aveva chiamato il 113 perchè le porte di casa erano sbarrate.

 

 

“Fino a ieri stavamo scherzando e ridendo insieme come facevamo sempre, mi mancherai”. “Dimmi che è uno scherzo”. Sono alcuni messaggi sulla sua bacheca di Facebook. I suoi compagni di scuola e i cittadini di Montorio si interrogano ancora sul caso che ha scosso un intero paese. La tragedia è quella di un ragazzo di 17 anni, studente al Fermi, che domenica pomeriggio ha deciso di togliersi la vita con un colpo di pistola. Il giovane era andato nel garage della villetta dove abitava con genitori e sorellina e ha deciso di premere il grilletto. A scoprire tutto per primo è stato il padre, verso le 18e30. Una sorpresa terrificante, di quelle che segnano per sempre. Al capofamiglia sembrava strano che tutte le serrature fossero bloccate dall’interno. Ha dovuto chiamare la polizia e sul posto è giunta una pattuglia delle Volanti: forzata la serratura è riuscito ad entrare, col terribile sospetto che forse stava facendo capolino. Poi l’orrendo ritrovamento. Il figlio di 17 anni era stesa sul pavimento della cantina, senza vita. Una delle pistole del padre, appassionato di tiro a segno e conosciuto nell’ambiente dei poligoni, è stata ritrovata accanto al corpo.

 

 

Fonte informazioni: www.veronasera.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.