Esondazione. Il Comitato pulisce i fossi, ottobre 2003 – L'Arena


 

L’Arena 15 ottobre 2003 Cronaca, pagina 20
 
A Montorio l’omonimo Comitato ha promosso iniziative di pulizia con i pescatori e gruppi di volontari

I fossi tornano presentabili

Ripescati copertoni, sedie, reti, trapunte, tubi, mobili e altri rifiuti

 

I fossi di Montorio ritornano puliti grazie al lavoro dei volontari. Dopo l’intervento dei bambini delle scuole elementari della frazione del 26 settembre scorso, nel corso della giornata internazionale di «Puliamo il mondo», organizzata da Legambiente, anche domenica alcune persone della zona si sono date appuntamento per raccogliere rifiuti di ogni genere nei principali canali e corsi d’acqua di Montorio, diventati purtroppo sempre più simili ad una discarica.
A promuovere l’iniziativa, che verrà ripetuta nelle prossime settimane, sono stati il locale Comitato dei fossi e l’Associazione dei pescatori della provincia di Verona, che si sono avvalsi della collaborazione dell’ottava circoscrizione e dei volontari internazionali di Legambiente.
I pescatori, ben attrezzati e protetti dagli stivaloni, sono saliti su una barca ed hanno ripulito i punti dove la poca acqua rimasta è più alta, mentre gli altri ecologisti si sono occupati delle sponde e dei tratti in secca. L’area interessata dall’intervento è stata quella del Fibbio, precisamente dalla confluenza con il Progno Squaranto, vicino all’ex depuratore, fino al ponte Trivellin; il tratto dal ponte Trivellin al Laghetto Squarà, invece, era già stato bonificato durante la giornata di Puliamo il Mondo.
Il materiale raccolto è degno di un deposito di rifiuti: copertoni, sedie, reti, trapunte, tubi di cemento, mattonelle, materiale da costruzione, qualche mobile, pezzi di arredamento, ecc., mentre dalle sponde sono spuntati pacchetti (vuoti) di sigarette, contenitori di succhi di frutta, bottiglie di plastica e vetro, cartacce, imballaggi e altro ancora.
Il risultato della raccolta è stato ammucchiato in piazza delle Penne Nere, sotto gli occhi degli abitanti, e nella notte tra domenica e lunedì l’Amia ha ritirato l’ammasso di immondizia. «I corsi d’acqua che scorrono a Montorio – hanno commentato Roberto Voltolina e Alida Demarch, rappresentanti del Comitato fossi – nascono dalle risorgive della frazione e quindi tutto ciò che vi si trova dentro proviene dalla frazione. È giusto che i cittadini pretendano, da chi ha il compito di mantenere in ordine i corsi d’acqua, una pulizia regolare e diligente. Ma se abbiamo raccolto oltre una decina di copertoni, da quanti anni non venivano puliti? Comunque è altrettanto giusto che ognuno senta il dovere civico di non gettarvi dentro nulla. Ringraziamo i pescatori dell’Appv per il prezioso contributo».
Il prossimo appuntamento è per domenica 26 ottobre, con ritrovo alle 8 nel piazzale di fronte al circolo 1° Maggio in via Lanificio. «Sono benvenuti tutti coloro che, con buona volontà, ci vogliono aiutare in questa iniziativa – hanno concluso gli esponenti del comitato – che continuerà con nuovi appuntamenti».
Angelo Cipriani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.