Esondazione. Lavori urgenti Tramigna e Alpone



Lavori di somma urgenza per il torrente Tramigna (280 mila euro) e per l’Alpone (230 mila euro)

E per lo Squaranto a che punto siamo?

 

esondazione 2013

Di seguito i comunicati stampa della Regione Veneto riguardanti i lavori sui torrenti Tramigna e Alpone.

Ricordiamo che, a seguito dell’esondazione del torrente Squaranto il 16 maggio 2013, in più occasioni e incontri tecnici è emersa l’esigenza di intervenire con opere per la messa in sicurezza del territorio circostante.

Tra gli interventi previsti ricordiamo:

Bacino di laminazione: al momento circolano più ipotesi relativamente all’area più idonea nella quale realizzare il manufatto. Non è ancora stato realizzato nessun progetto e non stati stanziati finanziamenti;

Briglia a fessura: questa opera ha il compito di trattenere il materiale solido trasportato dalle ondate di piena. A seguito di sopralluogo è stata individuata un’area specifica a nord di Pigozzo. Costo indicativo dell’intervento 250 mila euro. Al momento non risulta ancora essere stato predisposto il progetto e mancano i finanziamenti.

Sistema di allertamento della popolazione: è stato ipotizzato un sistema con videocamera in Loc. “Confin” in Valsquaranto, per il monitoraggio continuo del torrente, in grado di garantire un’allerta preventiva. Dalle informazioni in nostro possesso sono già stati presi contatti con il proprietario del ristorante sito in via Quercia 8 e la Telecom dovrebbe aver terminato la sistemazione dei cavi per il collegamento. I costi di predisposizione del sistema dovrebbero essere a carico del Comune di Verona. A completamento del sistema dovrebbe essere inoltre predisposto un idoneo protocollo operativo di allertamento della popolazione.

 

 

Comunicato stampa N° 1022 del 24/04/2014

(AVN) – Venezia, 24 aprile 2014

 

La Regione, attraverso gli uffici tecnici, ha in corso le opere di completamento dei lavori di somma urgenza per il ripristino di un tratto arginale del torrente Tramigna nel territorio del comune di San Bonifacio (VR). L’importo per questo ulteriore intervento è di circa 280 mila euro.

Ne dà comunicazione l’assessore regionale alla difesa del suolo. Si tratta del tratto arginale destro del torrente Tramigna, completamente distrutto durante l’evento di piena del 16 maggio 2013 in corrispondenza del ponte sulla Strada Regionale 11.

Per il ripristino dell’arginatura erano già stati commissionati dall’ex Ufficio del Genio Civile di Verona lavori per circa un milione e mezzo di euro. Con quest’ultimo intervento l’importo complessivo, comprensivo di somme residue nella disponibilità dell’amministrazione, ammonta a quasi 2 milioni di euro.

 

 

Comunicato stampa N° 1014 del 22/04/2014

(AVN) – Venezia, 22 aprile 2014

 

La Regione, attraverso gli uffici tecnici, ha avviato un intervento di proseguimento e completamento dei lavori di somma urgenza per la messa in sicurezza e ricostruzione della difesa idraulica in sinistra del torrente Alpone nel territorio del comune di San Giovanni Ilarione (VR). L’importo per l’intervento è di circa 230 mila euro.

Ne dà comunicazione l’assessore regionale alla difesa del suolo. L’intervento si è reso necessario a seguito dello smottamento della difesa esistente in fregio alla strada provinciale S.P. 17 in prossimità delle scuole e del campo sportivo nel comune veronese.

A seguito dei sopralluoghi effettuati, è stato quindi deciso di intervenire – conclude l’assessore – con lavori di riparazione e ripristino delle condizioni di sicurezza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.