XVI TORNEO DI S-CIANCO CITTÁ DI VERONA


Montorio gioca a s-cianco.

La squadra di s-cianco di Montorio partecipa al XVI Torneo di S-cianco città Di Verona
 
20/10/2017

Sabato 21 e domenica 22 ottobre, in Cortile Mercato Vecchio, si giocherà la 16ª edizione del Torneo di S-cianco Città di Verona. L’iniziativa è organizzata dall’AGA-Associazione Giochi Antichi in collaborazione con l’assessorato allo Sport e Tempo Libero del Comune. 
L’evento è stato presentato questa mattina, in sala Arazzi, dall’assessore allo Sport e Tempo libero Filippo Rando e dal presidente dell’AGA Paolo Avigo. 
“Il torneo, che vedrà la partecipazione di 14 formazioni di Verona e provincia – spiega Rando – è un’occasione per riscoprire un gioco del passato che ancora oggi coinvolge molti appassionati. Un ringraziamento all’AGA che contribuisce a mantenere vive le tradizioni del territorio”. 
Partecipano al torneo le squadre: Arbizzano di Negrar, Caselle di Sommacampagna, Cerro Veronese, Giarina, La Pigna, Montorio, Parona, Pescantina, Piazza Libero Vinco, San Giovanni Lupatoto, San Martino Buon Albergo, San Rocco di Pescantina, Sri Lanka, Via Borgo di Pescantina.
Le partite si terranno sabato 21 ottobre, ininterrottamente, dalle 9 alle 18 e domenica 22 ottobre dalle 9 alle 13; seguiranno le semifinali e la finale alle ore 15.30. 
Al primo classificato andrà il tradizionale palio “Mare della città”, grosso ciottolo di fiume che serve da base di partenza per il gioco e che la squadra vincitrice terrà per un anno, rimettendolo in gioco nell’edizione successiva. 
“Il torneo di S-cianco, la cui prima edizione risale al 2002 – spiega Avigo – ha visto nel tempo un coinvolgimento sempre maggiore di partecipanti, giocatori e spettatori, trasformando un gioco tra i più diffusi del nostro territorio fino agli anni Settanta del secolo scorso, in un evento per i quartieri della città e i paesi del territorio”. 
Per il gioco dello S-cianco, Verona vanta il primato di Comunità Ludica Tradizionale più numerosa in Italia e tra le più importanti in Europa.
Oltre al Torneo Città di Verona, l’Associazione Giochi Antichi promuove altre attività finalizzate alla salvaguardia, difesa e diffusione del gioco e dello sport tradizionale. Tra queste: percorsi formativi per le scuole e le Università di Verona, iniziative culturali (tra cui il festival Tocatì) e l’apertura di Casa Colombare – Centro Documentazione Gioco Tradizionale, che fa parte del Sistema Bibliotecario Urbano del Comune di Verona. Per informazioni: sito www.associazionegiochiantichi.it, tel. 045 8309162, info@associazionegiochiantichi.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.