Provvedimenti viabilistici: 3° Rally dei Colli Scaligeri


RALLY COLLI SCALIGERI PROVVEDIMENTI VIABILISTICI 

Nei giorni 17 e 18 marzo 2018 a Verona e Provincia si svolge il 3° Rally dei Colli Scaligeri.
Sono previste prove speciali su percorsi chiusi al traffico e percorsi di trasferimento da svolgersi “a traffico aperto”.

OGGETTO: III° Rally dei Colli Scaligeri – Istituzione di provvedimenti viabilistici.

IL DIRIGENTE MOBILITA’ E TRAFFICO

PREMESSO che l’ Aeffe Sport e Comunicazione. di Moncalieri (TO), nei giorni 17 e 18
marzo 2018, organizza la manifestazione automobilistica denominata “III° Rally dei
Colli Scaligeri”, nella quale sono previste delle prove speciali su percorsi chiusi al
traffico e percorsi di trasferimento da svolgersi “a traffico aperto”;

CONSIDERATO che a queste competizioni motoristiche, di tipologia Rally Day,
parteciperanno numerosi equipaggi;

RAVVISATA pertanto la necessità di adottare gli opportuni provvedimenti viabilistici
atti a consentire lo svolgimento della manifestazione salvaguardando nel contempo la
pubblica incolumità;

AVUTE PRESENTI le esigenze del traffico e le caratteristiche strutturali delle strade e
piazze;

SU RICHIESTA della Direzione Sport e Tempo Libero;

VISTI:
 l’ordine di servizio n° 39/a 76-08, P.G. n° 34707 del 3 maggio 1999, l’art. 107 del
D. Lgs. 18 agosto 2000 n. 267, l’art. 80 dello Statuto Comunale;
 gli artt. 5, 6 e 7 del D.Lgs. 30 aprile 1992, n° 285 “Nuovo Codice della Strada”;
 la decisione della Giunta Comunale, espressa nella seduta del 26 febbraio 2018;
 il nulla osta del Servizio. Manifestazioni pervenuto in data 30 gennaio 2018;
 il nulla osta della Polizia Locale, del 20 febbraio 2018.

O R D I N A
Per i motivi descritti in narrativa:
1. dalle ore 08.30 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 alle ore 19.00, del giorno 18 marzo
2018, viene istituito il divieto di transito, ad esclusione dei mezzi che partecipano
alla manifestazione, in piazzale Buccari, nel tratto tra la stessa via e via Olmo;
2. dalle ore 14.00 alle ore 21.00, del giorno 18 marzo 2018, vengono istituiti il divieto
di transito e di sosta con rimozione, per allestimento Parco chiuso, in via degli
Oleandri;
3. dalle ore 07.00 alle ore 21.00, del giorno 18 marzo 2018, vengono istituiti il divieto
di transito e il divieto di sosta con rimozione, per allestimento del Parco
Assistenza, in via dei Peschi e via dei Castagni;
4. dalle ore 13.30 alle ore 18.30, del giorno 18 marzo 2018, viene istituito il divieto di
transito in via dei Cipressi per allestire il Riordino,

5. dalle ore 08.00 alle ore 23.00, dal giorno 16 marzo 2018 al giorno 18 marzo 2018,
viene istituito il divieto di sosta con rimozione, ad esclusione dei mezzi che
partecipano alla manifestazione, in piazza Penne Nere, per un numero di 10 stalli,
nel piazzale antistante lo stabile dell’8a Circoscrizione;

PROVA SPECIALE VALSQUARANTO:
6. dalle ore 08.30 alle ore 16.30 del giorno 18 marzo 2018, e comunque fino al
termine della “prova speciale” e dopo il transito della “vettura scopa”, viene istituito
il divieto transito, ad esclusione dei mezzi di pronto intervento e soccorso, forze
dell’ordine, dei mezzi degli organizzatori e partecipanti alla manifestazione, nelle
seguenti vie:
a) via Quercia, dalla locanda “Al Confin” civico n° 8 fino all’incrocio con via
Paravanto;
b) via Paravanto fino al confine col Comune di Roverè Veronese;

PROVA SPECIALE CAIO’
7. dalle ore 09.00 alle ore 17.00 del giorno 18 marzo 2018, e comunque fino al
termine della “prova speciale” e dopo il transito della “vettura scopa”, viene istituito
il divieto transito, ad esclusione dei mezzi di pronto intervento e soccorso, forze
dell’ordine, dei mezzi degli organizzatori e partecipanti alla manifestazione, nelle
seguenti vie:
a) via Caiò, dall’intersezione con la SP 35 fino all’intersezione con la SP 37b;
8. vengono temporaneamente revocate tutte le Ordinanze nelle parti che fossero
eventualmente in contrasto con il presente provvedimento.
9. di individuare quale responsabile del procedimento l’Arch Antonio Bruno;
10. di dare atto che il presente provvedimento sarà:
a) comunicato in copia conforme:
– al Servizio Manifestazioni;
– al Corpo di Polizia Locale;
– alla Direzione Sport e Tempo Libero;
– alla Questura di Verona;
– all’A. T. V. srl;
– all’A. C. I. Verona;
– alla Provincia di Verona;
– alla Prefettura di Verona;
– all’Unione Radiotaxi Verona;
b)di disporre la pubblicazione all’Albo Pretorio online ai fini della generale
conoscenza, ai sensi dell’art. 26 della Legge 241/90 e dell’art. 53 dello
Statuto Comunale;
Gli organizzatori, a propria cura e spese, devono:
a) collocare la prevista segnaletica stradale almeno 48 ore prima della
manifestazione e rimuoverla immediatamente al termine della stessa, segnalando,
con apposito Atto di Notorietà ai sensi dell’art. 21 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445, al
Comando Polizia Locale e, per conoscenza, al Servizio Segnaletica Stradale, il
nominativo della persona responsabile delle menzionate operazioni nonché la
cronologia di posizionamento segnali stradali. I segnali dovranno essere del tipo
previsto dal decreto legislativo del 30.04.1992, n. 285 – Nuovo Codice della strada e successive modificazioni e dal relativo Regolamento di attuazione
(D.P.R. 16/12/92 n. 495) e posati secondo quanto indicato nelle medesime norme;
b) assumersi ogni responsabilità della corretta applicazione della presente ordinanza;
c) assicurare il regolare svolgimento della manifestazione con la presenza di propri
addetti specificatamente incaricati a presidiare le intersezioni, a garantire la
sicurezza sul percorso a salvaguardia dell’incolumità delle persone;
d) attestare che la manifestazione è regolarmente assicurata per la responsabilità
civile verso terzi, nonché per eventuali danni a cose, comprese le strade e le
relative attrezzature;
e) assicurare un’assistenza sanitaria dall’inizio al termine della manifestazione;
f) da parte dei partecipanti e dell’organizzazione, sia rispettato quanto previsto dal
Codice della Strada e da ulteriori disposizioni di legge;
g) assicurare di non arrecare danni all’estetica delle strade e all’economia dei luoghi
interessati dalla manifestazione e che sarà ripristinato lo stato dei luoghi e delle
cose al termine della manifestazione;
h) assicurare di non danneggiare, spostare, rimuovere o imbrattare la segnaletica
stradale ed ogni altro manufatto ad essa attinente (art. 15 comma 1 lett. B dal
Nuovo Codice della Strada).
Il Corpo di Polizia Locale ha la facoltà di vietare o consentire il transito e/o la
sosta dei veicoli in deroga alla normativa in atto, nel caso e per il tempo in cui
particolari esigenze lo richiedano.
Ai sensi dell’art. 37, comma 3, del Nuovo Codice della Strada si precisa che,
contro il presente atto, è ammesso ricorso, entro 60 giorni, con le formalità stabilite nel
Regolamento di Esecuzione e di Attuazione del Nuovo Codice della Strada, al Ministro
delle Infrastrutture e dei Trasporti che decide in merito.

IL DIRIGENTE
MOBILITÀ E TRAFFICO
– Ing. Michele FASOLI – 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.