Pista ciclabile pericolo radici. Ecco la soluzione


A Ponte Florio le radici sollevano l’asfalto

La pista ciclopedonale che da Montorio porta a Verona è soggetta, a causa di errori di progettazione iniziali e di cattiva manutenzione, a periodici problemi e chiusure temporanee. In località Ponte Florio esiste da anni un problema legato alle radici di un albero (peraltro molto bello e utile per l’ombra che fornisce e per l’abbellimento del paesaggio) che attraversano la carreggiata, sollevando l’asfalto e costituendo un pericolo non trascurabile per quanti, pedoni, ciclisti o disabili, transitano sulla pista quotidianamente.
Il Circolo PD dell’Ottava Circoscrizione ha fatto presente, seguendo le dovute procedure, il problema agli uffici comunali competenti ed all’Assessorato.
Ecco la soluzione proposta.
L’annoso problema delle radici di un albero che attraverso la pista ciclabile Montorio – Verona, in località Ponte Florio, è facilmente risolvibile, con modica spesa e senza compromettere l’albero che rappresenta ormai un riferimento per quanti usano la bicicletta.
Si tratta di togliere l’asfalto nel tratto attraversato dalle radici, coprire le radici medesime con del ghiaino e poggiare sul ghiaino una griglia di ferro zincato, lasciando qualche centimetro tra la griglia e le radici. Bisognerà, poi realizzare due scivoli in asfalto o cemento, per raccordare il piano stradale con la quota della griglia

Fonte informazione: PD Ottava Circoscrizione VR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.