Enti del Terzo Settore: come effettuare corrette erogazioni liberali ed ottenere le agevolazioni fiscali


Mancano 4 mesi alla fine dell’anno 2019, pochi mesi in cui scegliere se e a quale Associazione effettuare erogazioni liberali ai fini del sostentamento delle attività sociali delle stesse. 

Una delle principali fonti di finanziamento delle Associazioni e degli Enti no profit in genere sono le donazioni, effettuate da privati o imprese commerciali. Ci si chiede spesso quale sia il regime fiscale da applicare a tali importi, se cioè siano sottoposti alla tassa sulle donazioni e se il donante possa detrarre o dedurre parte di tali somme dalle imposte o dal proprio reddito.

In generale, le erogazioni liberali di modico valore non sono mai soggetta alla tassa sulle donazioni. Il concetto di modico valore dipende sia dalla somma in sè, sia dalle capacità economiche del donante. Sicuramente, per un privato cittadino, qualche centinaia di euro possono rientrare nel concetto di modico valore, mentre nel caso di una grossa impresa commerciale, anche la somma di mille euro può essere considerata di modico valore.

Diversamente, nel caso di grosse somme donate a semplici Associazioni (come una qualsiasi Associazione culturale non riconosciuta), si dovrà comunque applicare l’imposta sulle donazioni. Inoltre, per le semplici Associazioni non riconosciute non è prevista la possibilità di detrarre parte della somma donata dal proprio reddito.

Diverso è invece il regime delle Associazioni che hanno la qualifica di Onlus o delle Associazioni di Volontariato iscritte negli appositi registri regionali. Le erogazioni liberali a queste Associazioni sono sempre esenti dall’imposta sulla donazioni. Inoltre, il donante può detrarre o dedurre parte della somma donata dalle proprie imposte o dal reddito. 

Anche per le donazioni a favore delle  Associazioni Sportive Dilettantistiche (ASD) e le Società Sportive Dilettantistiche a responsabilità limitata (SSDRL) è prevista la deducibilità dal proprio reddito di parte della somma donata. In merito alle erogazioni effettuate da persone fisiche e da soggetti diversi rispetto alla persone fisiche in favore delle A.S.D. non ONLUS, ai sensi dell’articolo 15, comma 1, lettera i-ter) del T.U.I.R.,  i soggetti che effettuano erogazioni liberali in denaro a favore delle Associazioni Sportive Dilettantistiche possono detrarre dalle imposte una somma pari al 19% dell’erogazione effettuata. La detrazione è comunque calcolata su un importo complessivo non superiore ad euro 1.500 per ogni periodo d’imposta e, pertanto, l’importo massimo del beneficio fiscale ammonta a euro 285.

Altre agevolazioni, sempre riguardanti la deducibilità relativa alle erogazioni liberali, sono previste per le Associazioni di Promozione Sociale a carattere nazionale (Arci, Acli, Cesn, Msp ecc….), per le Associazioni e i Circoli ricreativi ad esse affiliate e per le Associazioni di Promozione Sociale iscritte nei registri regionali.

La Riforma del Terzo Settore, D. Lgs. 3 luglio 2017, n. 117, in vigore dal 3 agosto 2017, prevede che le modifiche applicate in tema di erogazioni liberali si applicano dal 1 gennaio 2018.

L’articolo 104 della Riforma, al comma 1, dispone che fino al momento dell’operatività del Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS) le introdotte agevolazioni troveranno applicazione nei confronti delle liberalità effettuate a favore delle Organizzazioni non lucrative di utilita’ sociale di cui all’articolo 10, del D.Lgs. n. 460/1997 iscritte negli appositi registri, alle Organizzazioni di Volontariato iscritte nei registri di cui alla L. n. 266/1991, e alle Associazioni di Promozione Sociale iscritte nei registri nazionali, regionali e delle provincie autonome di Trento e Bolzano previsti dall’articolo 7 della Legge n. 383/2000.

Le condizioni essenziali affinché l’Ente possa usufruire del regime di agevolazione fiscale sono:

  1. che l’Ente beneficiario utilizzi le liberalità ricevute per lo svolgimento dell’attività statutaria, ai fini dell’esclusivo perseguimento di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale;
  2. che sia iscritto al Registro Nazionale delle APS (Associazione di Promozione Sociale);
  3. che sia affiliato a Ente Nazionale APS riconosciuto dal Ministero.

Il D.Lgs. n. 117/2017, Codice del Terzo Settore, ha introdotto un nuovo sistema di Detrazioni e Deduzioni fiscali in caso di erogazioni liberali a favore degli Enti del Terzo Settore (ETS), alcune delle quali hanno trovato applicazione già dall’esercizio di imposta 2018 come testimonia l’introduzione del nuovo codice “71”, da riportare nei righi da E8 a E10 del modello 730/2019 per l’indicazione di tali erogazioni liberali.

Persone Fisiche: Detrazioni e Deduzioni fiscali per Erogazioni liberali a favore di APS, ONLUS, ONG, COOPERATIVE SOCIALI. 

Per le Persone Fisiche (assoggettate a IRPEF) che intendono effettuare erogazioni liberali in denaro o in natura per finanziare l’attività svolta dalle Associazioni di Promozione Sociale (APS) e dalle Organizzazioni non lucrative di utilità sociale (Onlus), iscritte negli appositi registri, l’art. 83, c. 1, del D.Lgs. n. 117/17 istituisce una Detrazione d’imposta pari al 30% dell’importo erogato (35% se erogato in denaro alle ODV) a favore degli enti, per un importo complessivo non superiore a euro 30.000,00 in ciascun periodo di imposta. erogazioni liberali in denaro o in natura

In alternativa per le erogazioni liberali in denaro o in natura  è riconosciuta la Deduzione  del 10% del reddito complessivo netto dichiarato. L’eccedenza potrà essere computata negli anni successivi fino a concorrenza dell’ammontare erogato, ma non oltre il quarto anno.

Es. 1 | Detrazione del 30% dall’Irpef: persona con reddito di € 10.000,00 che dona € 3.000,00 ad un Ente APS detrae dall’Irpef € 900,00; 
Es. 2 | Deduzione del 10% reddito complessivo netto: persona con reddito di € 30.000,00 che dona € 5.000,00 ad un Ente APS Deduce dal reddito € 3.000,00.

Enti e Società: Deduzioni fiscali per Erogazioni liberali a favore di ONLUS, ODV e APS. 

Per gli Enti e Società (diversi dalle persone fisiche, e assoggettati all’IRES) l’art. 83, c. 2, del D.Lgs. n. 117/17, prevede che, a decorrere dall’anno d’imposta 2018, le erogazioni liberali in denaro o in natura erogate a favore delle Organizzazioni non lucrative di utilità sociale (Onlus), delle Organizzazioni di Volontariato (OdV) e delle Associazioni di Promozione Sociale (APS), sono Deducibili dal reddito complessivo netto del soggetto erogatore nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato, unico regime agevolativo riconosciuto. L’eccedenza potrà essere computata negli anni successivi fino a concorrenza dell’ammontare erogato, ma non oltre il quarto anno.

A tal fine, nel modello 730/2019 è stato introdotto il rigo E36, deputato ad accogliere la nuova Deduzione.

Es. 1 | Deduzione del 10% del reddito complessivo netto dichiaratoAzienda con reddito di € 30.000,00 che dona € 5.000,00 ad un Ente APS, detrae il 10% del reddito dichiarato, ovvero € 3.000,00.

Per quanto riguarda le modalità di pagamento la norma precisa che le erogazioni in denaro devono essere effettuate con versamento postale o bancario, o con carte di debito, carte di credito, carte prepagate, assegni bancari e circolari. Per le erogazioni liberali effettuate tramite carta di credito è sufficiente la tenuta e l’esibizione, in caso di eventuale richiesta dell’Amministrazione finanziaria, dell’estratto conto della società che gestisce la carta. La donazione in contanti non consente al donatore di beneficiare di alcuna agevolazione.

L’Associazione montorioveronese.it è iscritta dal 26/03/2019 nel Registro Regionale Veneto delle APS al n. PS/VR0273 pertanto garantisce a chi effettua erogazioni liberali le predette e previste agevolazioni fiscali da utilizzare in sede di dichiarazione dei redditi (Mod. Unico o mod. 730).

Nel caso voleste sostenere la nostra Associazione, potrete eseguire l’erogazione liberale accreditando, entro il 31 dicembre 2019, l’IBAN IT08A 03069 67684 510737964574 e scrivendo nella causale “Erogazione liberale eseguita all’Associazione di Promozione Sociale (APS) montorioveronese.it PS/VR0273 ai sensi dell’art. 83, c. 1, c. 2 del D.Lgs. 117/17”.

E’ importante che, al fine della fruizione dell’agevolazione fiscale, l’Ente beneficiario rilasci al soggetto erogante un’apposita dichiarazione attestante l’avvenuto ricevimento dell’erogazione liberale. 

Ma quante e quali sono le Associazioni nel territorio dell’8^ Circoscrizione che possono garantire le agevolazioni fiscali in caso di erogazione di liberalità finanziarie?

Di seguito l’elenco che non contempla le ASD. Ci scusiamo anticipatamente qualora per errore di estrapolazione dei numerosi dati dal sito della Regione Veneto abbiamo, involontariamente, omesso l’elencazione di qualche Associazione/Ente, ai quali chiediamo di comunicarcelo al fine di aggiornare l’articolo:

  1. PS/VR0173 ASSOCIAZIONE ALBA PRATALIA scadenza iscrizione 24/02/2021  VIA LAGHETTO SQUARA’, 14/A – VERONA
  2. PS/VR0216 CIVIVI COMITATO VALORIZZAZIONE VALPANTENA 27/07/2018 C/O LEGAMBIENTE VIA BERTONI, 4 – VERONA
  3. PS/VR0248 ASSOCIAZIONE BIG – BAND RITMO – SINFONICA “CITTA’ DI VERONA” 02/03/2019  VIA LANIFICIO 38 – VERONA 
  4. PS/VR0253 ASSOCIAZIONE CASA ANNA 02/05/2019  VIA SAN FENZO 9/A – MIZZOLE VERONA
  5. B-VR-0152 MATTARANETTA VIA MATTARAETTA 40 – VERONA
  6. P-VR-0139 MILONGA SOCIETA’ COOPERATIVA SOCIALE Via Legnago,148 int. 1 – VERONA
  7. VR0025 GRUPPO TUTTI PER UNO 18/02/2018 VIA LANIFICIO, 68 – MONTORIO SOCIALE
    DISAGIO DISABILI/HANDICAP – VERONA
  8. VR0331 ASSOCIAZIONE PROMOZIONE DELLE PERSONE DOWN 24/01/2020 VIA PONTE DI VEJA 1 – QUINTO SOCIALE DISAGIO DISABILI/HANDICAP – VERONA
  9. VR0462 ASSOCIAZIONE NOI INSIEME – ONLUS 23/02/2020 PONTE BASAZENOCI, 12 – QUINTO VALPANTENA SOCIALE DISAGIO – VERONA
  10. VR0498 COMITATO FOSSI MONTORIO 01/02/2021 VIA LANIFICIO, 60 CULTURA – AMBIENTE
    TUTELA PATRIMONIO AMBIENTALE – VERONA
  11. VR0661 ASSOCIAZIONE VITA VIRTUS ONLUS 18/04/2021 VIA MONTELUNGO, 7 SOCIALE DISAGIO GIOVANILE – VERONA
  12. VR0677 ASSOCIAZIONE AMICI DEL PANCREAS 28/03/2021 VIA OLMO 42 SOCIALE MALATTIE RARE – VERONA 
  13. VR0680 ASSOCIAZIONE VALPANTENA 06/10/2019 VIA P.P.CORNELIANO 3 SOCIALE DISAGIO -VERONA 
  14. VR0682 ASSOCIAZIONE INSIEME PER MORURI 06/10/2019  PIAZZA DON TARCISIO, 1 CULTURA – AMBIENTE TUTELA PATRIMONIO CULTURALE – VERONA
  15. VR0711 ASSOCIAZIONE APERTAMENTE ONLUS 16/05/2021 VIA PANTHEON, 12 – SANTA MARIA IN STELLE SOCIALE EDUCAZIONE/FORMAZIONE – VERONA

 

Alberto Speciale

 

  

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.