COVID19, Regione Veneto: pubblicata Circolare esplicativa dell’Ordinanza Ministero Salute


Com’era prevedibile le Ordinanze Sindacali, del Ministero della Salute e Ordini di Servizio che si sono succeduti negli ultimi due giorni hanno creato mille domande ai cittadini, associazioni, enti locali. Riportiamo di seguito la Circolare ufficiale diffusa poco fa dagli organi della Regione del Veneto, d’intesa anche con il Presidente dell’Emilia Romagna, in essa sono contenute nuove precisazioni relative all’Ordinanza Urgente diffusa ieri sera per contrastare il nuovo COVID2019.

Rimangono aperti impianti sportivi, palestre pubbliche e private, piscine pubbliche e private e campi da gioco per corsi e allenamenti. Non sono invece possibili manifestazioni e eventi sportivi che abbiano presenza di pubblico.
Così come rimangono aperti centri linguistici, doposcuola, centri musicali, scuole guida e luoghi dove si tengono i corsi.

Si conferma l’apertura di attività di carattere sociale, come quelle di sostegno e supporto alle persone anziane e diversamente abili. Pertanto rimangono aperti centri diurni e servizi semiresidenziali.

Nemmeno le attività economiche sono interessate da restrizioni. Tutte le attività agricole, commerciali, produttive e di servizio, compresi i servizi pubblici, i mercati settimanali e le mense, rimangono quindi aperti.

Viene confermata, invece, la chiusura fino al 1° marzo di musei, mostre e monumenti, e la sospensione di concerti ed eventi, anche sportivi, che prevedano presenza di pubblico. Confermata anche la sospensione delle attività di spettacolo e, quindi, di teatri, cinema, sale concerti comprese discoteche e sale da ballo.

Alberto Speciale

  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.