Ordinanza Sindacale: vietato consumare in piedi bevande alcoliche nei luoghi pubblici o aperti al pubblico


Dopo la richiesta inviata dal Comitato di Ordine e Sicurezza Pubblica (COSP) al Sindaco Sboarina è stata firmata oggi dal primo cittadino l’Ordinanza Sindacale n. 59 che autorizza a bere solo se seduti al tavolo dalle ore 24.00 di ogni giorno fino alla chiusura degli esercizi.

E’ questa la conseguenza di quanto analizzato dal COSP relativamente a quanto accaduto la scorsa settimana scorsa, quando centinaia di persone si sono ritrovate in piazza Erbe senza mantenere la distanza e senza indossare la mascherina, sia pure in vicinanza di altre persone, obbligando conseguentemente le forze dell’ordine a chiudere la piazza. 

Il divieto è esteso a chiunque consumi nei luoghi pubblici o aperti al pubblico bevande alcoliche di qualsiasi gradazione, dalle ore 24.00 di ogni giorno fino alla chiusura degli esercizi, ad esclusione della somministrazione e del consumo delle stesse effettuato all’interno dei locali sede dei pubblici esercizi autorizzati, oppure nelle aree concesse e/o adibite a plateatico degli stessi.

L’Ordinanza è in vigore da oggi e rimane in vigore fino a martedì 14 luglio. Il provvedimento è stato discusso, ieri, durante il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, convocato dal Prefetto, e ha l’obiettivo di supportare le Forze dell’Ordine nel far rispettare il distanziamento sociale, soprattutto durante le ore serali e notturne.

La scadenza a martedì è allineata con il decreto ministeriale dell’11 giugno che vieta gli assembramenti di persone. Norma la cui applicazione è di competenza della Prefettura.

Alberto Speciale

(Foto di copertina prelevata dal web sito veronasera.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.