Verona per la sussidiarietà 2020 – Giornata di studio


Verona per la sussidiarietà 2020 – Beni comuni, amministrazioni e pratiche di cittadinanza attiva a confronto” è il titolo del seminario che si terrà mercoledì 16 settembre 2020, a partire dalle ore 9.30.

A tre anni dall’approvazione del Regolamento per l’attuazione della Sussidiarietà orizzontale, il Comune di Verona, con la collaborazione di ANCI, organizza una giornata di studio, formazione e scambio di pratiche dedicata alle Amministrazioni, ai funzionari, ai ricercatori, a tutti i cittadini attivi, singoli o associati, coinvolti nella cura dei beni comuni della Città o interessati a conoscere le esperienze e il percorso delle collaborazioni in sussidiarietà.
Nel corso dell’evento sarà presentato un primo Vademecum per l’attuazione delle proposte di sussidiarietà orizzontale, allo scopo di condividere il percorso procedurale sperimentato dal Comune e di implementarne i contenuti, nella prospettiva di una revisione del Regolamento arricchita dei risultati di questo primo triennio di attuazione.

L’evento costituirà l’occasione per approfondire numerosi aspetti legati al mondo della sussidiarietà orizzontale; alla sessione mattutina, parteciperà il Prof. Fabio Giglioni, dell’Università La Sapienza di Roma, con un intervento dal titolo “Sulla natura giuridica degli strumenti di collaborazione in sussidiarietà (art. 11, Legge n. 241/1990): profili pubblicistici“.

La partecipazione all’evento è libera e avverrà in modalità mista (in presenza, fino alla capienza dei posti delle sale ospitanti, e in videoconferenza, compatibilmente con la gestione delle presenze) previa comunicazione alla casella di posta elettronica: sussidiarieta@comune.verona.it, indicando la modalità prescelta. Le iscrizioni saranno accolte in ordine di arrivo entro e non oltre giovedì 10 settembre 2020

La partecipazione in modalità videoconferenza avviene collegandosi, poco prima dell’orario di inizio, alla piattaforma JitsiMeet; se si accede da smartphone è necessario scaricare la App gratuista Jitsi.
E’ possibile seguire entrambe le sessioni della conferenza sul canale Youtube del Comune, con possibilità di interagire dal canale scrivendo a: sussidiarieta@comune.verona.it.

Il Seminario è accreditato ai fini della formazione professionale dall’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori della Provincia di Verona e dall’Ordine degli Ingegneri di Verona e Provincia.

Clicca QUI per maggiori informazioni.


PROGRAMMA
Mercoledì 16 settembre 2020
Palazzo Barbieri, Sala Gozzi

PRIMA SESSIONE (10.00-13.00)
Seminario di approfondimento tematico
Registrazione partecipanti: ore 9.30
Inizio lavori: ore 10.00
Saluti istituzionali
Introduzione e coordinamento dei lavori dott. Giuseppe Baratta – Dirigente Direzione Affari Generali/Comunicazione Interna/Vice Segreteria Generale
Responsabile del Servizio per l’Attuazione della Sussidiarietà orizzontale
• La gestione dei beni comuni nelle città: oltre la fase di sperimentazione
dott. Paolo Testa – Capo Area Studi e Ricerche ANCI
• Sulla natura giuridica degli strumenti di collaborazione in sussidiarietà (art. 11,
Legge n. 241/1990): profili civilistici
prof. Andrea Nervi, Università degli Studi di Sassari
• Sulla natura giuridica degli strumenti di collaborazione in sussidiarietà (art. 11,
Legge n. 241/1990): profili pubblicistici
prof. Fabio Giglioni, Università La Sapienza di Roma
Coffee Break: ore 11.30
Ripresa dei lavori: ore 11.45
• Interventi di sussidiarietà orizzontale e nuovo Codice degli Appalti: ipotesi attuative
prof. Jacopo Bercelli, Università degli Studi di Verona
• Beni comuni urbani tra fruizione collettiva e custodia: profili di responsabilità
dott. Rocco Alessio Albanese, Università degli Studi di Torino
Conclusioni: ore 13.00
Pausa pranzo: ore 13.15 – 14.15

 

SECONDA SESSIONE (14.30-17.30)
Seminario di formazione e informazione
Palazzo Barbieri, Sala Gozzi
Coordina
dott. Giuseppe Baratta – Dirigente Direzione Affari Generali/Comunicazione Interna/Vice Segreteria Generale
Responsabile del Servizio per l’Attuazione della Sussidiarietà orizzontale
Introduzione – Visita Virtuale ai Patti di Sussidiarietà
Parte prima – Iter amministrativo dei Patti di sussidiarietà
• Procedimento e procedure dei Patti di sussidiarietà nel Comune di Verona: proposte
di collaborazione, iter istruttorio, pubblicazione e monitoraggio d.ssa Lisa Lanzoni, funzionario presso il Servizio per l’Attuazione della Sussidiarietà orizzontale della Direzione Affari Generali
• L’importanza e il funzionamento della mappatura informatica delle azioni di
sussidiarietà. Il meccanismo di partecipazione attraverso il SIGI Simone Girlanda, analista presso la Direzione Informatica e-government

Parte seconda – Il Responsabile del Procedimento nei Patti di sussidiarietà: funzioni
specifiche ed esperienze
• Patti di Sussidiarietà e Verde Urbano. Il modello del verde partecipato nel nuovo
Regolamento sul Verde di Verona. Esempi dott. Stefano Oliboni, responsabile Verde pubblico presso la Direzione Strade Giardini Arredo Urbano – R.U.P. per Patti di sussidiarietà (Università degli studi di Verona, progetto Il Mio Capitale Verde; Associazione Scout Agesci, Montorio; Azienda agricola La Cesarina, S. Lucia; Associazione Horse Valley, parte Parco Adige Nord; Immobiliare Eureka S.r.l., Quinzano; Associazione Revelo, Ponte Florio; Sig.ra Lucia Cambioli e altri, Montorio)
• I Patti di Sussidiarietà nella realtà dei singoli quartieri: la rivitalizzazione di alcuni
luoghi della città d.ssa Paola Rossato, responsabile Servizi progettuali culturali per i Quartieri presso l’Unità Organizzativa Decentramento – R.U.P. per Patti di sussidiarietà (AICS e altri, Forte Gisella; Gruppo Alpini di S. Lucia, Baita nel Parco Il Delfino Blu; Associazione Nuova Acropoli, Parco di S. Teresa)
• Patti di sussidiarietà e gruppi informali di cittadini: la sperimentazione di Spazio di
Quartiere ABC d.ssa Annamaria Baù, Responsabile Centro sociale territoriale della 4^ Circoscrizione – R.U.P. per il Patto di Sussidiarietà Spazio di Quartiere ABC, Piazza Giacomo Brodolini, Golosine
Question time e discussione: ore 17.00
Conclusioni e chiusura lavori: ore 17.30

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.