Fantasmi a Montorio 7 – La salita dell’Olmo


La pontara dell’Olmo

Pubblicato il 10 maggio 2014 – Aggiornato il 26 ottobre 2020

f7intro web

La Salita dell’Olmo

Di qua e di là del grande Olmo, Montorio è sempre stata divisa in due: l’abitato a monte e quello a valle del Progno.
E sulla Pontara, il punto più alto della salita dell’Olmo, Montorio si unisce e da sempre si univa.
Tutte le vie convergono al Ponte dell’Olmo, testimone immemore del transito e passaggio dei montoriesi di tutte le generazioni, nessuno escluso.

Il Ponte sopra Un Secolo

Cento anni fa, il piano della strada era più elevato di circa un metro, e saliva sempre più fino al culmine della gobba del ponte, alta a livello della Chiesetta di S.Giuseppe.
Vent’anni più tardi, dopo il disastro del 1934, il vecchio Ponte sarebbe stato definitivamente demolito, e ricostruito nella forma e posizione definitiva, abbassando l’intera Pontara e adagiando la strada un metro e più sotto il livello delle case.
Oggi, incanalato dagli alti marciapiedi e stretto dal traffico delle auto, un carretto avrebbe certamente molta difficoltà a transitare con le sue merci lungo la Salita dell’Olmo.
Ma i montoriesi della foto non ci pensano, e sono lì che ci salutano, da un luminoso mattino lungo un secolo.

f7olm1 web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.