Seconda edizione de I quaderni della Dorsale: conosciamo gli autori – Gabriele Alloro


Gli autori si presentano

Il numero di quest’anno è particolarmente ricco e restituisce alla comunità uno spaccato trasversale del passato e del presente, che abbraccia più generazioni e spazia lungo i confini dell’arte, della storia, dell’ambiente e della tradizione. Tutto questo non sarebbe stato possibile senza il prezioso lavoro di persone, che con il loro contributo hanno voluto condividere conoscenza ed esperienza.
Per questo pensiamo sia importante dare un volto a I quaderni, perché dietro ad ogni parola c’è una voce, una mente e un’anima che racconta. Conoscere chi abbiamo di fronte, aiuta ad aprirsi all’ascolto e a condividere esperienze. Ecco dunque che gli autori si presentano…

 

Gabriele Alloro

 

                                                     

Che strade hai percorso nella tua vita Gabriele?

Il diploma di ragioneria mi ha dato la fortuna di avere un lavoro e il tempo libero lo divido tra la famiglia e i tanti (forse troppi!) miei interessi e passioni: musica (da quella antica e barocca al moderno Rock), fotografia (amatoriale, paesaggistica e documentaristica), storia, arte ed architettura antica, ma anche i motori e la pallavolo. Ho effettuato campagne fotografiche per diversi volumi di storia del territorio veronese e di materiale divulgativo relativo alle bellezze artistiche, architettoniche e naturalistiche del paesaggio montoriese. Ho spesso collaborato con mio padre Luigi, storico locale, in ricerche d’archivio presso la Biblioteca Civica e gli archivi di Stato e della Curia vescovile di Verona. Figuro come coautore del volume “Il Castello di Montorio”, curato dal locale Comitato Fossi ed edito nel 2003, e del libro “26 aprile 1945 – Una lunga scia di sangue tra Montorio, Ferrazze e San martino Buon Albergo” dato alle stampe nel 2018. Sono uno dei fondatori dell’associazione di promozione sociale “montorioveronese.it” e da circa un lustro membro del Coro “Marc’Antonio Ingegneri”, autentica istituzione nell’ambito della coralità veronese impegnata da oltre quarant’anni nella diffusione culturale della musica sacra. Da circa una ventina d’anni sono impegnato in un’intensa attività di ricerca sui periodici e quotidiani veronesi di varie epoche con relativa raccolta di notizie ed articoli riguardanti il paese di Montorio.

Perché ti piace scrivere o perché senti l’esigenza di farlo?

Avendo alle spalle una formazione scolastica di tipo tecnico, lo scrivere non mi risulta molto facile. Tuttavia, fin da giovane sono stato educato al rispetto, all’esplorazione, allo studio e alla ricerca storica riguardante il territorio in cui vivo, pertanto sento lo ‘scrivere’ come un preciso dovere verso la Comunità montoriese, soprattutto per i giovanissimi e futuri abitanti di questo luogo, in modo che abbiano fin da subito gli strumenti per prendere coscienza dell’antichissima ed amena realtà che li circonda.

Che cosa racconti in questa edizione de I Quaderni?

In questo secondo numero ho voluto ricordare la figura di Renzo Zorzi, montoriese di nascita che è stato uno dei personaggi chiave nel mondo culturale del XX secolo. E’ la storia dell’intensa vita di un self-made man che, partendo da un tranquillo paesino di provincia, è divenuto ambasciatore della Cultura e dell’Arte italiana nel Mondo dopo aver combattuto nelle file della Resistenza, diretto un giornale ed una casa editrice oltre ad essere stato uno dei principali manager di una grande industria italiana. Curiosità: l’anno prossimo sarà il centenario della sua nascita, mentre all’inizio di quest’anno è ricorso il decennale della morte, dopo la quale la sua figura è letteralmente caduta nell’oblìo.

Una frase che ti rappresenta?

Il tempo non è mai abbastanza…

Puoi acquistare la tua copia presso

Glam Caffè (distributore Agip) Ponte Florio
Cartolibreria “Lo scrittoio” Piazza Buccari Montorio
Edicola via Olivè Montorio
Azienda Fondo Prognoi via Ponte Verde 5/c, Montorio
Alimentari edicola Imanetti, Via Poiano, 43, Poiano
Tabaccheria Centrale Grezzana, Via Roma 33, Grezzana

Oppure

prenotarla scrivendo a montorioveronese@gmail.com

(costo seconda edizione 15 euro)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.