ARPAV: Bollettino livelli di allerta PM10 emesso il giorno giovedì 03/12/2020 (8)


Il bollettino è emesso dal 1 ottobre al 31 marzo il lunedì e il giovedì (giornate di controllo) entro le ore 13:00 e mostra per i tutti i comuni del Veneto, ad eccezione di quelli appartenenti alla zona “Prealpi e Alpi”, il livello di allerta raggiunto in relazione alle concentrazioni di PM10. Il primo livello di allerta si attiva, a partire dal giorno successivo a quello di controllo, in caso di 4 giorni consecutivi di superamento del limite di legge giornaliero del PM10. Se gli sforamenti si protraggono per oltre 10 giorni si attiva il secondo livello di allerta. I livelli di allerta restano in vigore fino al successivo giorno di controllo compreso. Per maggiori informazioni sulle modalità di attivazione e rientro dai livelli di allerta di rimanda al testo integrale del Nuovo Accordo di Bacino PadanoPer approfondimenti sulle modalità di informazione al pubblico dei livelli di PM10 si rimanda al link Informazione al pubblico sui livelli di PM10.

Bollettino PM10 emesso il giorno 03/12/2020 – Prossima emissione: 07/12/2020

  Mar
01/12/2020
Mer
02/12/2020
Gio
03/12/2020
Ven
04/12/2020
Sab
05/12/2020
Dom
06/12/2020
Lun
07/12/2020
  LEGENDA  
Zona Venezia 0 0 0 0 0 0 0   0 Livello 0
Zona Treviso 0 0 0 0 0 0 0   1 Livello 1
Zona Padova 0 0 0 0 0 0 0   2 Livello 2
Zona Vicenza 0 0 0 0 0 0 0      
Zona Verona 0 0 0 0 0 0 0      
Zona Belluno 0 0 0 0 0 0 0      
Zona Feltre 0 0 0 0 0 0 0      
Zona Castelfranco Veneto 0 0 0 0 0 0 0      
Zona Conegliano 0 0 0 0 0 0 0      
Zona Mansuè 0 0 0 0 0 0 0      
Zona Mirano 0 0 0 0 0 0 0      
Zona San Donà di Piave 0 0 0 0 0 0 0      
Zona Chioggia 0 0 0 0 0 0 0      
Zona Adria 0 0 0 0 0 0 0      
Zona Rovigo 0 0 0 0 0 0 0      
Zona Badia Polesine 0 0 0 0 0 0 0      
Zona Este 0 0 0 0 0 0 0      
Zona Cinto Euganeo 0 0 0 0 0 0 0      
Zona Monselice 0 0 0 0 0 0 0      
Zona Piove di Sacco 0 0 0 0 0 0 0      
Zona Cittadella 0 0 0 0 0 0 0      
Zona Bassano 0 0 0 0 0 0 0      
Zona Schio 0 0 0 0 0 0 0      
Zona Legnago 0 0 0 0 0 0 0      
Zona San Bonifacio 0 0 0 0 0 0 0      

Per approfondimenti sulle concentrazioni di PM10 raggiunte nelle centraline della rete di monitoraggio si possono consultare i seguenti link:

 

LIVELLO DI ALLERTA MECCANISMO DI ATTIVAZIONE DELL’ALLERTA SEMAFORO
NESSUNA ALLERTA Numero di giorni consecutivi di superamento del valore limite di 50 µg/m3 inferiore a 4

VERDE.JPG

PRIMO LIVELLO Attivato dopo 4 giorni consecutivi di superamento nella stazione di riferimento del valore limite di 50 µg/m3 sulla base della verifica effettuata il lunedì e giovedì (giorni di controllo) sui quattro giorni antecedenti. I livelli di allerta restano in vigore fino al giorno di controllo successivo compreso

ARANCIO.JPG

SECONDO LIVELLO Attivato dopo 10 giorni consecutivi di superamento nella stazione di riferimento del valore limite di 50 µg/m3 sulla base della verifica effettuata il lunedì e giovedì (giorni di controllo) sui dieci giorni antecedenti. I livelli di allerta restano in vigore fino al giorno di controllo successivo compreso

ROSSO.JPG

CONDIZIONI DI RIENTRO AL LIVELLO VERDE Il rientro da un livello di criticità rosso o arancio al verde avviene se, nelle giornate di controllo, si realizza una delle due condizioni di seguito:

  • La concentrazione nel giorno precedente a quello di controllo è inferiore ai 50 µg/m3 e sono previste per i giorni successivi condizioni meteorologiche favorevoli alla dispersione degli inquinanti;
  • Nei quattro giorni precedenti a quello di controllo si osservano due giorni consecutivi al di sotto dei 50 µg/m3.
NON ATTIVAZIONE DEL LIVELLO SUCCESSIVO A QUELLO IN VIGORE Se nelle giornate di controllo di lunedì e giovedì l’analisi dei dati della stazione di riferimento porterebbe ad un aumento del livello di criticità esistente, ma le previsioni meteorologiche e di qualità dell’aria prevedono per il giorno in corso e per il giorno successivo condizioni favorevoli alla dispersione degli inquinanti, il nuovo livello non si attiva .

 

Dati Validati – Provincia di Verona.

Bollettino del
03/12/2020
Dati riferiti al
02/12/2020
NO2 PM10 O3 SO2 CO
max ora media giorn. max ora max giorn. media
mob. 8h
max ora max giorn. media
mob. 8h
IQA Ubicazione Tipo
stazione
conc.
(µg/m3)
ora sup. conc.
(µg/m3)
sup. conc.
(µg/m3)
ora conc.
(µg/m3)
conc.
(µg/m3)
ora sup. conc.
(mg/m3)
sup.
VR – Giarol Grande BU 41 20 22 50 52 2 50          
Legnago BU 47 23 17 63 42 12 36          
S. Bonifacio TU 45 22 15 68 52 1 40          
VR – Borgo Milano TU 51 20 21 65       4 2 0.6
Boscochiesanuova BR 13 12 4 2 77 5 74 < 3   0.3

Archivio storico bollettini

Informazioni sull’indice di qualità dell’aria (IQA)

I valori riportati in tabella possono, sporadicamente, subire modifiche a seguito di verifiche eseguite trimestralmente sulle serie più lunghe di dati.

Legenda.

IQA Indice di qualità dell’aria
 Buona
 Accettabile
 Mediocre
 Scadente
 Pessima
 Indice non calcolabile

  • conc. = concentrazione dell’inquinante; può essere espressa in ng/m3 o in µg/m3 o in mg/m3.
  • sup. = numero di superamenti del valore limite registrati dal 1° gennaio dell’anno in corso. I superamenti si riferiscono esclusivamente ai dati rilevati mediante analizzatori automatici. Le diverse colorazioni indicano: verde = numero di superamenti inferiore o uguale a quello stabilito per anno e per inquinante, rosso = numero di superamenti superiore a quello stabilito per anno e per inquinante.
  • M = nel caso in cui compaia questa denominazione, i dati di PM10 sono ottenuti mediante campionatori manuali (M) secondo il metodo di riferimento gravimetrico. Tale metodo prevede una fase preventiva di pesata del filtro, la fase di campionamento e una successiva fase di pesatura. Le operazioni di pesatura devono avvenire in condizioni di umidità e temperatura controllate. Rispetto alla misura con strumentazione automatica questa metodologia richiede un tempo maggiore per la determinazione, pertanto i dati non possono essere disponibili il giorno successivo a quello di misura. Per le stazioni con campionamento manuale sarà resa disponibile la media annuale nella tabella riepilogativa contenente tutti i valori limiti annuali, non appena disponibili.
  • casella grigia = non è presente il monitor per l’inquinante.
  • casella vuota = non è stato validato il dato per l’inquinante.

 

Alberto Speciale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.