Zanzara tigre, attività di prevenzione e controllo nel 2021


Per prevenire e limitare la proliferazione della zanzara tigre è in vigore fino al 31 ottobre 2021 l’Ordinanza n. 45 del 23 marzo 2021.

 

L’Ordinanza si rivolge alla cittadinanza, ai condomini ed ai proprietari/gestori di edifici, ai proprietari o detentori e a coloro che abbiano l’effettiva disponibilità di scarpate ferroviariecigli stradalicorsi d’acquaaree incolte/dismesse, ai Consorzi, alle Aziende agricole e zootecniche e a chiunque detenga animali per allevamento, ai responsabili dei cantieri, a coloro che detengono, anche temporaneamente, pneumatici o assimilabili, a coloro che conducono impianti di gestione rifiuti e attività quali rottamazione o demolizione di autogiardini botanicivivai, ai conduttori di orti urbani e all’interno dei cimiteri.

I soggetti indicati devono attenersi alle misure indicate nell’Ordinanza per evitare in particolar modo il ristagno di acqua e provvedere a periodiche disinfestazioni.

Si evidenzia che le zanzare sono tra i principali vettori di alcune malattie infettive. Nel nostro territorio le zanzare maggiormente implicate sono la zanzara comune (Culex pipiens) e la zanzara tigre (Aedes Albopictus). La prima è chiamata in causa per la trasmissione del virus della West Nile e del virus Usutu, mentre la zanzara tigre è competente per la trasmissione di DengueChikungunya e Zika Virus.

 

🔎 Per ulteriori informazioni consulta nella sezione Allegati alcuni opuscoli informativi oppure vai al sito dell’ULSS 9 .

Alberto Speciale

(Fonte notizia Ufficio Stampa Comune di Verona)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.