Sostituzione contatori gas. Attenzione agli imprevisti


I nuovi contatori evidenziano i vecchi problemi degli impianti

In questi giorni un nutrito numero di tecnici incaricati da Megareti è all’opera per la sostituzione dei vecchi contatori del gas con nuovi apparecchi moderni in grado, tra le altre cose, di fare l’autolettura dei consumi ed inviarla in automatico ai gestori del servizio.

I dépliant che avvisano dell’intervento, lasciati nelle cassette delle lettere o appesi sulle cancellate, oltre ad indicare il giorno e l’ora dell’intervento, richiedono la presenza di una persona incaricata ad assistere per facilitare l’accesso e permettere la sostituzione del contatore.

In caso di assenza del proprietario e di persona incaricata, i tecnici, se il contatore è accessibile, provvedono ugualmente alla sostituzione. Tra le operazioni previste anche una prova di tenuta dell’impianto dopo la sostituzione del contattore.

Ed è proprio a questo punto che arrivano le sorprese, soprattutto nel caso di impianti vecchi!

Il tecnico controlla la tenuta dell’impianto con uno strumento molto sensibile in grado di individuare anche le minime perdite di impianto. Qualora l’analisi evidenzi una non perfetta tenuta del sistema di tubature a valle nel nuovo contatore e dopo un veloce controllo, nel caso in cui non sia possibile per individuare la perdita, l’operatore blocca la fornitura del gas obbligando il proprietario ad una verifica con il proprio idraulico per risolvere il problema.

Solo dopo questo intervento e la compilazione di appositi moduli, un tecnico incaricato da Megareti tornerà ad effettuare una nuova verifica della tenuta dell’impianto e in caso di superamento della prova provvederà allo sblocco del servizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.