Chiara Tommasini eletta presidente sia della Federazione Volontariato di Verona che nazionale


     L’Assemblea dei soci della Federazione del Volontariato di Verona riunitasi il 19 giugno per il rinnovo delle cariche – e per l’approvazione del Bilancio sociale – ha eletto Consiglieri: Maurizio Corazza, Maurizio Mazzi, Stefano Micheletti, Enrico Olioso, Maria Chiara Tezza, Ennio Tomelleri, Chiara Tommasini, Roberto Veronese, Giampaolo ZampieriOrgano di Controllo: Davide Fiore, Giovanna Florio.

Il primo Consiglio Direttivo di insediamento, riunitosi il 6 luglio, ha confermato, per la terza volta consecutiva, alla presidenza del CSV, Centro di Servizio per il Volontariato, di Verona Chiara Tommasini, con Roberto Veronese come vice-presidente ed Enrico Olioso come tesoriere.

Le prime parole della presidente sono state: «Come presidente del CSV di Verona dal 2013, ne ho vissuto la trasformazione per l’adeguamento al Codice del Terzo settore, dopo aver raggiunto l’importante risultato dell’accreditamento, ora intendo dare il mio contributo per fare in modo che il CSV possa interpretare al meglio il ruolo di agenzia di sviluppo del volontariato che il Codice gli affida, portandone a compimento la trasformazione sostanziale anche con la prima programmazione strategica triennale». «Vedo un CSV capace di inventare cose nuove per le realtà del Terzo settore – aggiunge il vicepresidente Veronese -, favorendo l’interazione con tutta la società, mantenendo però anche l’attenzione per il singolo cittadino e le piccole realtà».

La riconferma al CSV Verona di Chiara Tommasini arriva a due settimane dall’elezione della 46enne veronese a presidente del CSVnet, l’Associazione nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato registrando un altro record in quanto è la prima donna a ricoprire questo ruolo a livello nazionale. «CSVnet ha di fronte due grandi sfide – dichiara la Tommasini -, da una parte il consolidamento di un sistema nazionale, che deve trovare la sua dimensione di rete, e dall’altra essere all’altezza di un mondo che con la pandemia è profondamente cambiato, mettendo alla prova il volontariato».

Il Centro di Servizio conta 250 associati, di cui 245 Organizzazioni di Volontariato (ODV) iscritte al Registro Regionale, 4 Associazioni di Promozione Sociale (APS) e una ONLUS, che grazie al nuovo statuto approvato nel 2019 possono aderire alla Federazione. Anche montorioveronese.it ha presentato qualche giorno fa la Domanda di Adesione alla Federazione del Volontariato di Verona ODV-CSV di Verona ODV.

Alberto Speciale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.