Il Consiglio Comunale adotta la Variante 29. Le indicazioni su Ex Sapel


Segala: “In fase di osservazioni affronteremo la questione ex Sapel”

Ieri sera la Variante 29 è stata ufficialmente adottata. Il Consiglio comunale, al termine della maratona di quattro giorni per l’esame dei numerosi emendamenti collegati, è giunto all’approvazione del documento urbanistico, con 23 voti favorevoli e 11 contrari. Un risultato frutto di un ampio e articolato confronto fra maggioranza e opposizione, portato avanti, fuori e dentro l’aula.

Degli 819 emendamenti collegati alla delibera, di cui in gran parte sottoscritti dai gruppi consiliari di opposizione, ne sono stati dichiarati ammissibili 487, dopo l’istruttoria effettuate dagli uffici dell’Urbanistica e dal Segretario generale.

Votati dall’aula 134 ed approvati 9, di cui due a firma del capogruppo Tommaso Ferrari (Traguardi), uno dei consiglieri T. Ferrari (Traguardi) e Marco Zandomeneghi (Battiti per Verona Domani), due del capogruppo Carla Padovani (Gruppo misto), uno del consigliere Enrico Guardini (FI) e tre del consigliere Matteo De Marzi (Battiti per Verona Domani).

Accolti durante la seduta di ieri sera dall’Assessore alla Pianificazione urbanistica Ilaria Segala 70 emendamenti. Secondo gli accordi raggiunti in sede di capigruppo con i consiglieri di opposizione, sono stati complessivamente ritirati circa 370 emendamenti presentati rispettivamente: circa 200 dal gruppo Sinistra in Comune; circa 90 dal Pd; 60 da Traguardi Verona; 18 dal Gruppo misto.

In riferimento all’intervento ex Sapel e in particolare all’emendamento inizialmente presentato dalla consigliera Grassi, poi ritirato e presentato da Tosi (per maggiori informazioni si veda l’articolo Maratona Variante 29 : respinti tutti gli emendamenti sulla ex Sapel. Anche quello di maggioranza) ecco di seguito quanto dichiarato dall’Assessore Segala e dal consigliere Bertucco.

Segala: “Nei giorni scorsi non è astato accolto un emendamento che avrei voluto accogliere, è stato fatto un errore, non mi è stato permesso parlare […] Ormai è andato al voto e quindi non si può rimediare la situazione, ma la mia richiesta era corretta. Questo tema lo risolveremo in occasione delle osservazioni“.

Bertucco: “Il mio intervento accorato non ha consentito all’Assessore Segala di poterlo accogliere e farlo votare dal Consiglio Comunale

L’obiettivo per l’approvazione da parte del Consiglio comunale entro luglio, prima della sospensione estiva, è stato raggiunto dall’Amministrazione comunale. Alla ripresa dei lavori in autunno ci sarà la verifica all’assoggettabilità alla Valutazione Ambientale Strategica (VAS), l’esame delle osservazioni e l’approvazione definitiva nuovamente nell’aula consiliare.

Il filmato del Consiglio Comunale nel momento della dichiarazione dell’Assessore Ilaria Segala

 

Il filmato del Consiglio Comunale nel momento della dichiarazione del Consigliere Bertucco

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.