Approvata la Variante 29 con alcune novità per l’area ex Sapel 1


Approvata la Variante 29. Accolti due emendamenti sull’area ex Sapel

Ieri sera il Consiglio Comunale ha approvato la Variante 29 con 20 voti favorevoli e 4 contrari.

Per quanto riguarda l’area ex Sapel, dopo una prima fase di contrattazione non andata a buon fine, per tentare di definire un accordo tra maggioranza e opposizione, in cui era stato ipotizzato per l’area in questione una riduzione dell’edificabilità del 50%, il Consiglio Comunale ha accolto due emendamenti (n. 57 e n. 58).

L’emendamento n. 57 prevede una riduzione dell’area edificabile del 30% (come richiesto anche dalla Circoscrizione 8^) che passa da 12000 mq a 8400 mq.

L’emendamento n. 58 accoglie la proposta per la cessione in proprietà pubblica al Comune di Verona dell’area verde retrostante il laghetto Fontanon, escluso il fabbricato e le pertinenze.

Sono state accolte solo in parte le richieste della Circoscrizione 8^ che oltre alla riduzione dell’edificabilità chiedeva:

– La cessione in proprietà pubblica al Comune di Verona dell’area verde retrostante il laghetto Fontanon, incluso il fabbricato, per i futuri usi socio-culturali;

– come opera compensativa, che si realizzi il ponticello sul progno per unire con un passaggio il Circolo Primo Maggio alla località “La Parola” di via Spalato e quindi al percorso naturalistico ciclo-pedonale della Strada Comun che porta a San Martino Buon Albergo;

– Il Comune si impegni con la proprietà a definire in tempi brevi la riqualificazione dei fabbricati in effettivo stato di degrado (con tetto ceduto e in stato di abbandono).

Nella mappa che segue delimitata in rosso l’area che dovrebbe diventare pubblica.

Link con il video integrale del Consiglio Comunale: https://www.youtube.com/watch?v=Vg4IDgxA1U0


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Un commento su “Approvata la Variante 29 con alcune novità per l’area ex Sapel

  • Claudio

    Come più volte ribadito dal Comitato Fossi, questa amministrazione non è lungimirante e asseconda solo pochi privati a scapito della collettività. Avremo un centinaio di appartamenti e una pizzeria al Fontanon! Quando ci saranno problemi idraulici e viabilistici allora si chiederanno interventi pagati da tutti. Quello che più preoccupa è che la circoscrizione, e di conseguenza i cittadini rappresentanti, non contano niente. I cittadini sono avvisati!!