Quaderni della dorsale. Focus demografia e Circolo I Maggio. La presenzazione


Il quinto volume verrà presentato al Circolo I Maggio di Montorio

mercoledì 31 gennaio alle ore 20.30

I Quaderni della Dorsale sono una pubblicazione che tutti i veronesi dovrebbero avere nella propria libreria. Se non altro perché, attraverso l’analisi di un territorio specifico, raccontano storia ed evoluzione della comunità veronese. Con spunti interessanti e utili per chi amministra la città.

 

Promossi dall’Associazione MontorioVeronese.it, i Quaderni costituiscono un’opera collettiva finalizzata a condividere e trasmettere la storia, l’ambiente e la cultura delle comunità tra Val Squaranto e Valpantena, esplorando in modo diversificato la storia, la cultura e la vita di Montorio Veronese e dei suoi dintorni.

 

I focus che di anno in anno vengono proposti al gruppo di lavoro che si occupa di raccogliere documenti e testimonianze e tradurli in contributi storici, permettono di avere una fotografia sempre aggiornata sulla dorsale e al contempo di confrontarla con il resto del territorio cittadino.

E’ il caso dello studio realizzato dall’ufficio Statistica del Comune sull’andamento demografico delle due valli dal 2001 al 2021, o della storia che ha interessato la nascita e la trasformazione del Circolo 1° Maggio. Non mancano gli approfondimenti sull’arte e sull’ambiente, passando per i personaggi illustri e terminando con i contributi delle scuole presenti nella dorsale.

 

“I Quaderni della Dorsale sono uno spaccato di storia, tradizioni e ambiente di un territorio e della sua comunità, ad uso di chiunque abbia voglia di sfogliarne le preziose pagine – spiega l’assessore ai Servizi demografici e Statistica Federico Benini-. Particolarmente rilevante lo studio demografico che denota come, rispetto al generale calo demografico degli ultimi dieci anni, nel territorio della Dorsale si registra invece il 10 per cento in più di nuovi nati. Dati che ci permettono non solo di analizzare e capire i motivi di tale fenomeno ma anche di mettere in campo servizi e interventi che rispondano alle effettive esigenze”.

 

Il quinto volume di questa ampia raccolta verrà presentato al pubblico il 31 gennaio alle ore 20.30 al Circolo 1° Maggio di Montorio.

 

“Sarà l’occasione per illustrare l’opera a tutti i cittadini, molto attenti e interessati agli studi della pubblicazione, e le modalità di distribuzione – ha detto la presidente della Circoscrizione 8^ Claudia Annechini-. Questo progetto editoriale rappresenta un prezioso mosaico di voci, racconti e prospettive provenienti da varie personalità del territorio, fornendo così una panoramica ampia e diversificata. È un tessuto ricco di esperienze e storie che compongono il vivace panorama sociale della Dorsale Preafita, un’area che, più che dividere, unisce le due vallate. Gli autori e i redattori, tutti ricordiamo su base volontaria, svolgono un ruolo fondamentale nell’offrirci un’analisi di Microstoria, evidenziando le azioni singole di individui, famiglie, eventi o comunità all’interno di un contesto storico più ampio, la grande Storia di tutti noi, che sempre rimane a cornice.”

 

Contenuti del volume. Si inizia con la trasformazione del Circolo Ricreativo Assistenziale dei Lavoratori nel Circolo Polisportivo Ricreativo Primo Maggio, offrendo un’analisi di 40 anni di storia montoriese. Segue una dettagliata cronaca di 60 anni di attività dello scoutismo a Montorio, influenzando la crescita dei giovani verso la cittadinanza attiva. Altri contributi portano alla luce aspetti significativi della storia locale come la vita familiare nel primo ‘900, l’emigrazione da Montorio al Brasile e le sfide affrontate in questa nuova terra. Gli articoli comprendono anche tematiche culturali come le scoperte archeologiche recenti, inclusi gli antichi mosaici a Montorio. Viene esplorato il ruolo delle case-torri come difesa della Valsquaranto e la loro funzione economica, così come le contese storiche tra comunità limitrofe nel XIX secolo. Non manca un affondo sul patrimonio materiale e immateriale dell’Ipogeo di Santa Maria in Stelle. Ci sono anche ritratti di figure significative come Don Francesco Grego e Rosa Maria Mascella, celebri per il loro contributo alla comunità. Infine, una serie di progetti realizzati dagli studenti locali evidenziano l’importanza di conoscere e valorizzare il proprio territorio attraverso l’istruzione e pratiche di cittadinanza attiva.

 

Il progetto editoriale ha ottenuto il patrocinio e il contributo della Circoscrizione 8^, evidenziando l’importanza e il sostegno delle istituzioni locali nella conservazione e divulgazione della storia e della cultura delle comunità. Ma questo non è l’unico modo in cui l’amministrazione è stata coinvolta nel progetto. Il capitolo “La dorsale Preafita: uno sguardo demografico” rappresenta un contributo di notevole importanza all’interno del nuovo volume dei Quaderni della Dorsale. Curato dalla Dott.ssa Elena Zenga, Responsabile dell’Ufficio Comunale di Statistica, insieme ai due professori Franco Bressan e Veronica Cicogna dell’Università di Verona, questo articolo offre un’analisi dettagliata sullo sviluppo demografico della popolazione della Circoscrizione 8^, Valpantena e Val Squaranto. Attraverso l’utilizzo di metodi di analisi demografica, il capitolo riesce a presentare in modo scientifico ma accessibile al lettore le caratteristiche quantitative della popolazione della Dorsale. I dati raccolti, elaborati e analizzati dagli autori delineano un quadro completo e approfondito dell’evoluzione demografica del periodo 2001-2021.

 

“Ringraziamo tutti coloro che a vario titolo permettono la pubblicazione di questo volume – ha aggiunto il presidente dell’associazione Montorio Veronese Roberto Rubele – Un’opera collettiva frutto di un lavoro corale di persone che amano il proprio territorio e credono che tutti possano contribuire a raccontarlo e tramandarne la storia”.

 

Alla conferenza stampa erano presenti anche Stefano Magrella dell’associazione Montorio Veronese e tra i redattori del volume, la responsabile dell’Ufficio Statistica del Comune Elena Zenga e i professori Franco Bressan e Veronica Cicogna, autori della sezione dedicata allo sguardo demografico.

 

Il filmato della conferenza stampa

 

Fonte informazione: Comune di Verona

Le copertine delle prime quattro edizioni

www.dorsalepreafita.it/

Ricordiamo che i contributi presenti nei primi due volumi sono disponibili sul portale del 

Centro di documentazione della dorsale Preafita

www.dorsalepreafita.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.