Fotografia al buio al Museo Archeologico Nazionale. Anche una foto di Montorio


Questo progetto coinvolge persone ipovedenti e non vedenti, ovvero gli autori delle fotografie  esposte. Le stampe fotografiche saranno accompagnate da stampe tattili delle immagini scattate e da riproduzioni 3D a disposizione del pubblico, offrendo un’esperienza multisensoriale unica. La visita alla mostra è compresa nel normale biglietto di ingresso al Museo Archeologico Nazionale di Verona, nei consueti giorni e orari di apertura. La mostra sarà visitabile fino a lunedì 29 luglio 2024.

Tra le opere in mostra anche il Laghetto Fontanon a Montorio fotografato da Mattia Grella

Questa mostra – dichiara Giovanna Falezza, Direttrice del Museo Archeologico Nazionale di Verona – dimostra come l’arte possa essere uno strumento di inclusione e di superamento delle barriere. Attraverso gli scatti di questi fotografi speciali, invitiamo tutti a guardare il mondo con occhi nuovi e a scoprire la bellezza che ci circonda in modi inaspettati“.

Per informazioni: tel. 045.591211 o mail a drm-ven.museoverona@cultura.gov.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.